Skip to main content

Donne e motori: per le italiane il fine giustifica “il mezzo”

Non categorizzato - 29 Novembre 2011

Il 71% sceglie lo scooter in previsione della scappatella, più facile da nascondere e più dinamico. Gli uomini? Per il 58% l’auto si trasforma all’occorrenza in un’alcova

29 novembre 2011 – Che le due ruote non fossero più una prerogativa maschile, è ormai un dato di fatto. Sempre più donne, oggigiorno, salgono in sella a scooter e cinquantini ma stavolta il binomio gentil sesso/motori diventa un vero e proprio grattacapo per i mariti italiani...

Un sondaggio condotto da Ashleymadison.com, il primo e più originale sito di incontri extra-coniugali, rivela che per le donne la scelta tra quattro e due ruote è dettata da finalità precise. Per gli spostamenti quotidiani, infatti, il 62% delle italiane predilige l’automobile, più comoda e sicura, mentre il 38% il motorino, scattante e anti-traffico.

Nell’ottica del tradimento, invece, la percentuale si inverte completamente. Oltre il 71% delle donne sceglie di raggiungere il proprio amante in sella allo scooter contro il 29% che preferisce la più discreta automobile. Per le utenti di Ashleymadison.com, dunque, le due ruote sono sinonimo di intraprendenza, libertà ed evasione: il 34% sostituisce il motorino all’auto perchè più facile da nascondere nel luogo dell’incontro, il 25% perchè consente di incastrare la scappatella tra un impegno e l’altro della giornata mentre per il 12% è il casco a rappresentare la protezione ideale da occhi indiscreti.

Non è una novità che le donne siano sempre più avvezze al tradimento – spiega Noel Biderman, presidente e fondatore di Ashley MadisonChe si tratti di casalinghe o di donne in carriera, premeditano gli incontri extra-coniugali in percentuale maggiore rispetto agli uomini. Questo fa sì che possano scegliere differentemente anche il mezzo di trasporto a seconda degli ‘appuntamenti’ della giornata.

Di contro, gli uomini dichiarano di utilizzare indistintamente auto e moto, sia per la routine sia per la scappatella. Il 58% si affida più volentieri alle quattro ruote mentre il 42% resta fedele all’anima da centauro. L’automobile risulta, comunque, più versatile in materia di tradimenti per la maggior parte di loro: il 41% degli utenti, per comodità, fa dell’autovettura un’alcova mentre per il 17% la padronanza del volante è una questione di status e predispone ad una maggiore sicurezza in vista dell’incontro.

altrenews

MASTERCHEF TEAM BUILDING - HUMAN PLUS
MASTERCHEF TEAM BUILDING Anche Settembre è arrivato e con lui tutte quelle…
Scopri di più
Human Plus. La regata del XII Spencer Day
Qui in Spencer & Lewis crediamo nello Human Plus e costruiamo il…
Scopri di più
Kozel arriva in Italia:
Tradizione, ospitalità e collaborazione i valori di Kozel La birra ceca più…
Scopri di più