Skip to main content

Italiani maleducati? Arriva il Decalogo delle Buone Azioni

Non categorizzato - 17 Giugno 2011

Gli Angeli di Acqua Paradiso finalmente a Milano durante la Settimana delle Buone Azioni per educare al senso civico e ai valori sociali

Milano, 17 giugno 2011 – “Regala un sorriso. E’ lunedì mattina per tutti”,Elena SantarelliLe strisce pedonali non servono a prendere la mira, rallenta!”, “Conta fino a dieci prima di esplodere. Puoi essere una ‘bomba’ anche senza arrabbiarti!”. Sono questi i primi tre consigli del Decalogo delle Buone Azioni, presentato al Dom Cafè di Corso Como, a Milano.

In occasione della Settimana delle Buone Azioni, promossa da Acqua Paradiso dal 13 al 19 giugno, gli utenti di Facebook hanno proposto le loro regole per educare i concittadini al vivere comune. Tra gli argomenti più gettonati: ambiente, famiglia, anziani, amicizia e rapporto di coppia. Le dieci più originali, sono state scelte per far parte del Decalogo.

Educare al rispetto reciproco è un dovere per tutti noi e ‘La settimana delle Buone Azioni’ è un’ottima occasione per farlo – spiega Daniela Grandi, Presidente di Paradiso S.p.A.Sicuramente non basteranno dieci semplici regole a rendere la gente più buona, ma si tratta di un primo passo. Nella stesura dei ‘comandamenti’ c’è tutta la fantasia e la speranza dei giovani, che hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo, forse consapevoli dell’attuale mancanza di buone maniere, non solo tra i loro coetanei”.

Stando ai recenti dati Censis, infatti, l’Italia non è più il paese della cortesia e dei caldi sorrisi. Tra il 2004 e il 2009 minacce e ingiurie sono aumentate del 35,3%, lesioni e percosse del 26,5%. L’85% degli italiani, inoltre, ritiene di essere arbitro unico dei propri comportamenti e, quando necessario, il 61,3% preferisce difendersi con le cattive maniere.

Per rispondere a quest’emergenza, gli Angeli hanno iniziato la loro missione mesi fa, con il “teaser trailer” The Beginning. Dopo il primo PlaneMob ad alta quota, hanno coinvolto milioni di utenti fino al Flash mob degli Angeli, a Castel Sant’Angelo a Roma. A Milano, gli Angeli hanno passato il testimone alla bellissima Elena Santarelli che ha presentato il Decalogo delle Buone Azioni.

I presenti, guidati dagli “Angeli”, si sono cimentati in divertenti prove interattive per guadagnarsi il titolo di “Ambasciatori delle Buone Azioni” e diffondere il messaggio positivo. Saranno proprio loro i primi a dover rispettare almeno una delle dieci regole. In questo modo avranno tutti una “chance” per fare del bene. E come insegna il Decalogo: “La Chance non è un insegnante di Amici, ma un’opportunità. Tutti meritano il Paradiso”.

altrenews

MASTERCHEF TEAM BUILDING - HUMAN PLUS
MASTERCHEF TEAM BUILDING Anche Settembre è arrivato e con lui tutte quelle…
Scopri di più
Human Plus. La regata del XII Spencer Day
Qui in Spencer & Lewis crediamo nello Human Plus e costruiamo il…
Scopri di più
Kozel arriva in Italia:
Tradizione, ospitalità e collaborazione i valori di Kozel La birra ceca più…
Scopri di più