Skip to main content

Ad Addendo la comunicazione integrata del restauro del Ponte di Rialto, promosso dal Comune di Venezia e finanziato da OTB

Ad Addendo la comunicazione integrata del restauro del Ponte di Rialto, promosso dal Comune di Venezia e finanziato da OTB

Il Ponte di Rialto durante il restauroÈ il più famoso dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande. Grazie al progetto promosso dal Comune di Venezia e sponsorizzato da OTB, il gruppo di Renzo Rosso, il Ponte di Rialto tornerà al suo originario splendore per accogliere cittadini e turisti che vorranno tornare ad attraversarlo e ad ammirarne il panorama dalle sue storiche balaustre.

I lavori sono stati affidati ad Ati Lares, Lithos, Setten Genesio ditte di grande esperienza nel restauro statico e conservatico, e avranno una durata complessiva di circa 18 mesi, per concludersi nel settembre del 2016. Il progetto è finanziato da OTB, gruppo a cui fanno capo i brand di moda Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf e le aziende Staff International e Brave Kild.

Su incarico delle ditte aggiudicatarie dell’appalto, a documentare le fasi del restauro, avviato lo scorso aprile, sarà Addendo, l’unità di Urban Vision specializzata in progetti
di comunicazione crossmediale che ha ideato l’immagine coordinata del progetto, realizzando il sito internet dedicato e mettendo a punto la strategia di community management sui canali social ufficiali del progetto (Facebook, Twitter e Instagram). Addendo si è inoltre occupata della personalizzazione del cantiere, installando un touchscreen esterno che offre la visione di video documentari realizzati con l’utilizzo di cam gopro, per raccontare i momenti salienti dei lavori con una prospettiva originale e sfruttando l’interazione con il pubblico.

Il progetto che darà nuova vita al Ponte di Rialto è un importante esempio del prezioso contributo che può nascere dal connubio tra pubblico e privato nella valorizzazione del nostro patrimonio artistico – ha commentato Gianluca de Marchi, Presidente di Urban Vision, azienda leader nel fund raising finalizzato al restauro di edifici e monumenti storici – Il coinvolgimento di maison internazionali e brand di lusso che si impegnano a sostenere il recupero dell’arte si conferma una soluzione efficace ed efficiente per preservare le eccellenze d’Italia in un’ottica di rinascita culturale.

Il potenziale che risiede nella collaborazione tra mecenati privati ed Enti pubblici è stato il tema portante del convegno Gli Stati Generali della Cultura, promosso da Il Sole 24 Ore. Al centro dell’incontro, tra i progetti più significativi, anche il restauro del Ponte di Rialto, illustrato dal suo promotore, Renzo Rosso.

Cyberbullismo: anche Urban Vision supporta campagna Samsung #OFF4aDAY

Cyberbullismo: anche Urban Vision supporta campagna Samsung #OFF4aDAY

giust duomo“Questo spazio pubblicitario si è spento come i ragazzi vittime di Cyberbullismo”. Così recita la campagna #OFF4aDAY lanciata oggi da Samsung e dal Moige anche sulle maxi affissioni Urban Vision di Roma e Milano per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo grave fenomeno che ogni anno miete sempre più vittime tra i giovani e rappresenta uno dei maggiori rischi legati all’uso improprio della rete.

Era doveroso da parte nostra contribuire a questa importante iniziativa lanciata da Samsung e Moige – ha affermato il presidente di Urban Vision, Gianluca De MarchiCome nel bullismo tradizionale, il persecutore prende di mira chi è ritenuto ‘diverso’, per aspetto fisico, orientamento sessuale, politico, timidezza; gli effetti di queste molestie sono l’isolamento, la depressione o, nei casi peggiori, il suicidio. I vessatori, soprattutto se molto giovani, spesso non si rendono effettivamente conto di quanto ciò possa nuocere agli altri e questa campagna – ha concluso De Marchi non solo è un invito a ricordare le vittime di cyberbullismo ma anche un’esortazione a non abbassare mai la guardia nei riguardi di un fenomeno che, seppur virtuale, rappresenta una reale e pericolosa forma di violenza.