Skip to main content

ANIMALS: A ROMAEST IL PROGETTO EDUCATIVO IN COLLABORAZIONE CON IL WWF

ANIMALS: A ROMAEST IL PROGETTO EDUCATIVO

144 esemplari dai 5 continenti per stupire il pubblico e raccontare la bellezza del mondo animale. Con una caratteristica fondamentale: non si tratta di animali veri, ma di peluche a grandezza naturale. Saranno loro i protagonisti di Animals, conoscere gli animali rispettandoli, in programma al Centro Commerciale Romaest dal 27 aprile al 13 maggio.

ANIMALS: A ROMAEST IL PROGETTO EDUCATIVO

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con WWF Italia e giunta al suo secondo appuntamento, ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico al rispetto e alla salvaguardia del regno animale preservando, allo stesso tempo, l’habitat naturale in cui ciascuna specie vive. Per farlo, si è deciso di simulare un “parco sostenibile”: i peluche sono realizzati con una imbottitura al 100% di Pet riciclato, 9 aree tematiche, 1 ranger che guiderà i partecipanti ad esplorare l’ambientazione e sentieri che si intrecciano come in un vero giardino zoologico.

All’elemento spettacolare e di intrattenimento si unisce l’aspetto informativo: in ogni area del parco sarà presente la descrizione di ciascuna specie, delle loro abitudini e dell’ambiente in cui vive in libertà.

A chiudere il tour  di sensibilizzazione, un’esperienza immersiva nei fondali dell’oceano alla scoperta della fauna più affascinante del mondo marino, tutto riprodotto artificialmente grazie a una proiezione tridimensionale.

L’iniziativa, per la sua valenza educativa e didattica, ha ottenuto il Patrocinio di Roma Capitale. Durante tutto il periodo di permanenza è prevista la partecipazione delle scuole del Municipio.

Sagrantino Green: a Prowein e Vinitaly con “Grapeassistance 2015”

Sagrantino Green: a Prowein e Vinitaly con "Grapeassistance 2015"

PIER0585Non si ferma la conquista dei mercati esteri del Montefalco Sagrantino DOCG, che dal 15 al 17 marzo, sarà al ProWein 2015 (Hall 16, stand 16F03 – Umbria), il più importante evento enologico del Nord Europa e della Gemania, mercati di punta per l’export del grande rosso umbro. Da Düsseldorf si passerà a Verona, dal 22 al 25 marzo prossimi, per Vinitaly (Padiglione 8, stand D3/D7 – Umbria) con lo scopo di promuovere il patrimonio e la tradizione enologica umbra. Oltre 20 i produttori che prenderanno parte ai due eventi.

Reduce dal successo di Anteprima Sagrantino, in occasione delle due fiere enologiche il Consorzio Tutela Vini Montefalco si fa portavoce di “Grapeassistance 2015”, nuovo modello di assistenza tecnica per la sostenibilità del vigneto nel territorio di Montefalco. Il progetto, sviluppato nell’ambito del protocollo “Montefalco 2015: the new green revolution” (nato nel 2008 e giunto a certificazione nel 2013), si propone di contribuire allo sviluppo delle tematiche promosse da EXPO2015  mediante la realizzazione di un sistema territoriale di gestione innovativa dei trattamenti fitosanitari.

Le variazioni meteorologiche dell’ultimo decennio, spesso imprevedibili, hanno accentuato l’esigenza di avere a disposizione sistemi di supporto per ridurre le perdite di produzione connesse all’andamento dell’annata e per gestire in maniera ottimale una specifica coltura, malattia o infestazione – spiega Amilcare Pambuffetti, Presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco  – Grazie a questa metodologia, avremo, nel breve periodo, una riduzione della dispersione dei prodotti chimici nell’ambiente pari al 20-30% per i trattamenti fitosanitari in vigneto e un calo del 30% del consumo di rame nei vigneti gestiti con il metodo biologico, che produrranno anche un risparmio economico annuale di circa 200€ per ogni ettaro di vigneto trattato”.

Il piano sperimentale “Grapeassistance 2015” prevede il coinvolgimento di 15 importanti cantine del territorio che, operando in regime di lotta integrata e biologica, producono Sagrantino DOCG su una superficie complessiva di circa 500 ettari vitati. Il supporto scientifico verrà fornito da numerosi partner del progetto come l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, SQA2, Cratia e il 3A Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria che coordineranno il Consorzio Tutela Vini Montefalco nella gestione delle stazioni meteo e nello sviluppo del piano sperimentale. Attraverso l’analisi delle variabili meteorologiche e l’elaborazione dei modelli fitopatologici di infezione, il Consorzio sarà in grado di supportare le aziende pilota nella stesura di specifici piani di lotta fitopatologica, raccogliendo informazioni fenologiche utili alla caratterizzazione dell’annata agraria.

ProWein 2015

Consorzio Tutela Vini Montefalco: Hall 16, stand 16F03 – Umbria

Aziende partecipanti: Adanti, Antonelli, Benedetti & Grigi, Bocale, Briziarelli, Brogal Vini, Il Colle di Saragano, Il Torrione, Moretti Omero, Napolini, Perticaia, Rafin, Raina, Romanelli, Scacciadiavoli, Tenuta Alzatura, Terre de la Custodia, Terre de Trinci e Tiburzi.

Degustazioni guidate su appuntamento

Vinitaly 2015

Consorzio Tutela Vini Montefalco: Padiglione 8, stand D3/D7 – Umbria

Aziende partecipanti: Adanti, Antonelli, Benedetti & Grigi, Briziarelli, Brogal Vini, Colle del Saraceno, Di Filippo, Il Torrione, Le Cimate, Napolini, Perticaia, Rafin, Raina, Romanelli, Scacciadiavoli, Terre de la Custodia, Terre de Trinci, Terre dei Nappi, Terre di Capitani – Pennacchi e Tiburzi.

Degustazioni guidate su appuntamento