Skip to main content

Lo Schiaccianoci: nei The Space Cinema la magia del balletto di Natale in diretta dalla Royal Opera House

Lo Schiaccianoci: nei The Space Cinema la magia del balletto di Natale  in diretta dalla Royal Opera House

Prosegue la stagione 2018-2019 del cartellone della Royal Opera House in diretta via satellite nei The Space Cinema, dal prestigioso palcoscenico di Londra e distribuita da Nexo Digital. Il prossimo appuntamento è con Lo Schiaccianoci, lo spettacolo natalizio per eccellenza, lunedì 3 dicembre alle ore 20:15.

Lo Schiaccianoci: nei The Space CinemaL’amata musica di Čajkovskij accompagna le avventure magiche di Clara e del suo giocattolo Schiaccianoci durante la vigilia di Natale, in uno degli esempi più deliziosi della danza classica mondiale. Il loro viaggio nel Regno dei Dolci presenta alcuni dei momenti più popolari dell’intero repertorio come la Danza della Fata Confetto e il Valzer dei Fiori. Un’atmosfera onirica e una festosa ambientazione d’epoca curate nel dettaglio da Julia Trevelyan Oman, mentre il balletto è interpretato in maniera eccezionale dal cast del The Royal Ballet. La coreografia di Wright inserisce ingegnosamente frammenti della versione originale del balletto regalando risalto alla relazione fra Clara e il Principe Schiaccianoci e aggiungendo così toccanti allusioni all’incanto del primo amore.

Lo Schiaccianoci cattura la magia del Natale come nessun altro balletto è mai riuscito a fare e dal 1892, anno del debutto a San Pietroburgo, non ha mai smesso di far sognare  con le sue originali atmosfere, grandi e piccini. Le prevendite per assistere allo spettacolo in diretta da Londra sono disponibili al link http://bit.ly/LoSchiaccianociTSC.

Quest’anno The Space Cinema propone 11 straordinarie produzioni, fra opera e balletto, che saranno trasmesse in 13 multisala selezionati: TSC Trieste, TSC Bologna, TSC Milano Odeon, TSC Roma Moderno, TSC Silea (TV), TSC Napoli, TSC Quartucciu (CA), TSC Limena (PD), TSC Corciano (PG), TSC Roma Parco de’ Medici (RM), TSC Vimercate (MB), TSC Parma Campus e TSC Montesilvano (PE). La stagione della Royal Opera House, in diretta al cinema, presenterà infatti un cartellone vario ed eterogeneo, tra cui tre nuovi lavori, tutti trasmessi in diretta via satellite da Covent Garden. Per maggiori informazioni sulle date in programmazione si può consultare il link: http://bit.ly/RoyalOperaHouseTSC

Sarà possibile assistere a Lo Schiaccianoci anche con The Space Pass, l’abbonamento che consente la visione di tutti i film ed eventi in programmazione ogni giorno nei cinema The Space a soli 15,90 euro al mese.

Famiglie: per i bambini italiani sarà un natale di seconda mano

Famiglie: per i bambini italiani sarà un natale di seconda mano

christmas-216911_960_720Niente più chilometriche file davanti alle casse per acquistare l’ultima barbie in commercio o il peluche più morbido al mondo. Niente più corse sfrenate per accaparrarsi Il forte dei pirati dei Lego o Spiderman che spara le ragnatele, prima che il negozio più vicino abbassi le serrande. Quest’anno i regali di Natale per i più piccoli si comprano online e non sono divertenti, ma utili e, spesso, usati.

Tra i 9 milioni di italiani che si stanno rivolgendo al web per trovare i regali di Natale – +22% rispetto al 2014 (dati Netcomm) – chi acquista prodotti per l’infanzia preferisce di gran lunga torte di pannolini, passeggini e calzature a giocattoli e modellini.

Questo è quello che emerge dall’indagine di BabySharing.com, il primo portale online per la compravendita di prodotti per bambini, che ha analizzato i comportamenti di acquisto di circa 4mila utenti negli ultimi 2 mesi.

“Se ormai è una pratica comune quella di utilizzare l’e-commerce per soddisfare le proprie necessità, ed è normale farne ricorso soprattutto nei periodi di massima spesa come quelli che precedono le festività – spiega Fabrizio Cirulli, uno dei responsabili di BabySharing.com – quello che ci sorprende è la netta affermazione dell’utile sul dilettevole nella scelta degli acquisti da parte dei nostri utenti”.

Secondo i dati del portale, infatti, negli ultimi due mesi il sito ha registrato un aumento del 76% nella vendita di pannolini, seguito da un +52% alla voce vestiti e calzature e un +47% per passeggini e carrozzine. Segue, staccato, il numero di giocattoli (+35%), latte e pappe (+17%) e prodotti da viaggio (+10%).

“È il segno che le famiglie italiane continuano a risparmiare anche nell’acquisto di prodotti destinati ai figli – conclude Fabrizio Cirulli al contrario del passato, quando si comprava senza badare alla reale necessità o al portafogli, oggi si è costretti a farlo e, se serve, si pesca anche nell’usato”.

Ecco il dato più incredibile fatto registrare da BabySharing.com, un aumento del 63% nella vendita dei prodotti usati negli ultimi due mesi. Un modo sostenibile per dare nuova vita alle cose, rispettare l’ambiente e imparare che quello che non si usa più può essere prezioso per qualcun altro.