Skip to main content

Olimpia Agency: oltre 20 milioni di raccolta premi

Olimpia Agency continua a crescere: nel 2015 premi per un valore di 13 milioni di euro e un rapporto sinistri premi inferiore al 10%

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%Olimpia Agency Spa conferma un trend di crescita a doppia cifra per il 6° anno consecutivo. Un dato macro superiore al 25% rispetto al 2015 con un Loss ratio <10 punti. La distribuzione di questo nuovo successo passa per una rete commerciale di grandi professionisti e una struttura tecnica dalle elevate competenze.

La raccolta totale premi supera i 23 Milioni di Euro, i premi Bond raggiungono quasi i 20 Milioni di Euro, circa 5,4 Milioni quella C.A.R. Numeri che ribadiscono la forza di un percorso intrapreso ben dieci anni fa. Attualmente più di 5.000 aziende vedono in Olimpia il miglior partner per valorizzare il proprio business. Più di 10.000 contratti emessi al mese. Crescita profittevole e attenzione capillare alle dinamiche di mercato la ricetta vincente.

Ancora una volta il lavoro e la coerenza pagano gli sforzi profusi in tutti questi anni – commenta Alessandro Di Virgilio, Presidente del Consiglio d’Amministrazione di Olimpia AgencyRingrazio i clienti che vedono in noi un partner fedele e sicuro. Siamo una realtà importante e vogliamo continuare a crescere”.

In quest’ottica, il 2017 porterà al consolidamento della storica sinergia con un Player internazionale come CBL Insurance e al rafforzamento dello staff tecnico, con la valorizzazione di due risorse interne, Mariagrazia Tirrito e Luigi Flaviani, che entrano a far parte del Consiglio d’Amministrazione.

Il percorso di crescita ha portato, inoltre, Olimpia Agency ad avviare nuovi e importanti progetti, in particolare su cyber risk e welfare health and salus.

E’ importante diversificare e investire su nuovi e stimolanti mercati per stare al passo con i tempi” conclude Alessandro Di Virgilio.

Il sito web www.olimpiaagency.it , con un restyling da poco completato, è la dimostrazione della Vision chiara e lungimirante di questa Società Leader di mercato.

Olimpia Agency lancia “OP”: innovativo sistema di business intelligence h24 per provvisorie online

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%

L’agenzia di sottoscrizione, leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, rafforza la sua capacità distributiva con un nuovo servizio per la piccola media impresa. Di Virgilio: ”I canali digital market sono uno strumento  fondamentale per affrontare i cambiamenti anche sistemici e comportamentali del mercato”

Roma, 7 giugno 2016 – Nasce oggi OP, un avanzato sistema di business intelligence in grado di emettere provvisorie online e di relazionarsi, in tempo reale e h24, con il cliente. Il nuovo servizio di Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, è rivolto alla piccola e media impresa per rispondere all’esigenza di sottoscrivere una polizza assicurativa provvisoria, legata a bandi di gara per appalti.

Di Virgilio
Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency

Per chi fa impresa, il tempo non è solo un concetto bensì un valore. Investire il proprio tempo equivale a mettere in campo risorse importanti al fine di ottenere il miglior risultato possibile – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency SpaCapiamo bene quanto prema all’imprenditore ricevere celermente un supporto al suo business, soprattutto in relazione ai bandi di gara per appalti pubblici. I canali digital market sono uno strumento  fondamentale per affrontare i cambiamenti sistemici e comportamentali del mercato. E’ pensando a questo che nasce OP”.

Fino ad oggi, lo screening era, infatti, affidato alle competenze e al lavoro di uno o più tecnici che avevano l’onere di raccogliere informazioni, filtrarle attraverso varie banche dati ed elaborare un responso con tempistiche spesso molto lunghe ed onerose. OP, consentirà alle imprese diguadagnare tempo grazie a un processo  immediato, accessibile ed intuitivo.

Il sistema è reso possibile dalla partnership con UNICA, piattaforma informatica di supporto digital per lo sviluppo e distribuzione dei servizi offerti da Olimpia Agency. Grazie ad OP, l’interazione commerciale diventa, dunque, guadagno oltre che risparmio per i clienti di Olimpia.

Olimpia Agency iscritta nel registro delle imprese con rating di legalità

Aon e Olimpia Agency Srl, al via la nuova partnership

logo olimpia agency

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato attribuisce all’agenzia di sottoscrizione una stella +.

Roma, 13 aprile 2016 – Un esempio di virtuosismo. Olimpia Agency S.p.a., l’agenzia specializzata nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, è stata iscritta nel registro delle imprese con rating di legalità, il sistema di premialità dedicato alle imprese che si allineano ai più alti standard etici.

Di Virgilio
Il CEO di Olimpia, Alessandro Di Virgilio

La ratifica è arrivata direttamente dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ha attribuito all’azienda il punteggio di una stella +. E’ lo stesso CEO di Olimpia ad annunciare la novità: “Ottenere questa valutazione da parte del Garante non è solo motivo d’orgoglio, bensì un ulteriore passo in avanti nel nostro percorso di crescita. E’ un riconoscimento della trasparenza con cui operiamo e ci spinge a continuare a fare bene, puntando sempre a migliorarci”.

Olimpia è da sempre attenta al tema della legalità, tanto da farsi promotrice di attività volte a sensibilizzarla. Ne è un esempio lo studio realizzato nel 2015, insieme all’Università degli Studi di Milano Bicocca, sul ruolo di presidio della legalità che gli operatori del settore assicurativo sono chiamati a svolgere nel delicato universo degli appalti pubblici. Il tema è diventato l’argomento centrale di un evento organizzato da Olimpia Agency, in collaborazione di The European House – Ambrosetti, che ha creato un importante momento di confronto tra operatori economici ed enti istituzionali: “Argomenti come la legalità e l’etica, sono valori nei quali Olimpia Agency crede fermamente.  Questo impegno costante ci permetterà di garantire ai nostri clienti standard sempre più elevati, confermandoci un partner affidabile e strategico” conclude Di Virgilio.

Il segno +, accanto alla stella ricevuta, è un merito aggiuntivo che valuta positivamente l’agenzia anche per aver adottato modelli organizzativi che prevengono e contrastano eventuali tentativi di corruzione. Il fine del rating è, infatti, quello di promuovere la legalità e i principi etici all’interno del mondo imprenditoriale in modo da avere mercati sempre più sicuri e trasparenti.

Olimpia Agency continua a crescere: nel 2015 premi per un valore di 13 milioni di euro e un rapporto sinistri premi inferiore al 10%

Olimpia Agency continua a crescere: nel 2015 premi per un valore di 13 milioni di euro e un rapporto sinistri premi inferiore al 10%

Alessandro Di VirgilioSi apre con un segno positivo il 2016 di Olimpia Agency Spa: è di 13 milioni di euro il valore totale dei premi raccolti nei dodici mesi precedenti, con un aumento del 30% rispetto al 2014 e dell’80% rispetto al 2012.

Salgono anche i numeri delle polizze con 62 mila totali incassate (+24% rispetto al 2014) e 54 mila provvisorie emesse (+13%). L’agenzia di sottoscrizione di Elite Insurance Company Ltd, inoltre, mantiene anche quest’anno un rapporto sinistri premi inferiore al 10% contro una media nazionale di mercato del 70% nel ramo cauzioni.

Il percorso di sviluppo e consolidamento avviato dal CEO Alessandro Di Virgilio conduce Olimpia Agency verso la piena leadership di mercato nel ramo cauzioni e rischi tecnologici per capacità di generare profitti e qualità del portafoglio clienti, composto da realtà imprenditoriali di successo.

Nella crescita di Olimpia si è rivelato fondamentale tracciare una visione strategica orientata al futuro, impostare una politica commerciale vicina alle aziende e un solido metodo di lavoro – commenta Di Virgilio Questo approccio ci ha permesso di rinsaldare, con continuità e tenacia, la fiducia dei nostri partner internazionali, delle compagnie clienti e dei nostri riassicuratori, grazie ai quali abbiamo raggiunto limiti di sottoscrizione superiori a 20milioni per singolo rischio.”

Solo lo scorso anno, Olimpia Agency affrontava il passaggio da Società a responsabilità limitata a Società per azioni e annunciava la distribuzione degli utili di profitto tra i dipendenti. Un anno all’insegna dell’espansione sul territorio nazionale con l’apertura della sede milanese, snodo nord del Gruppo.

“Il 2016 sarà la cartina tornasole dell’impegno e della costanza seminate nel 2015 e segnerà l’evoluzione del brand Olimpia a dieci anni dalla sua nascita” conclude Alessandro Di Virgilio.

Olimpia Agency, Appalti pubblici e legalità: “La corruzione si può e si deve combattere”

Olimpia Agency, Appalti pubblici e legalità: "La corruzione si può e si deve combattere"

PJP_8409

 

Organizzato da Olimpia Agency, in collaborazione con The European House– Ambrosetti, il forum di Pescara ha fatto luce sulle possibilità soluzioni al fenomeno.

Nicotra: “Il nostro Paese ha bisogno di ritrovare fiducia preoccupandosi prima che i fatti corruttivi accadano perchè è l’unico modo per rimettere in sesto e rilanciare l’economia e il futuro dei giovani”

Appalti. Trasparenza. Legalità. Sono questi gli argomenti portanti del forum “Appalti pubblici e legalità: il ruolo degli operatori economici”, che si è svolto con grande partecipazione e confronto tra operatori del settore e interlocutori istituzionali, presso il Centro Aurum di Pescara venerdì 11 dicembre.

Organizzato da Olimpia Agency, in collaborazione con The European House– Ambrosetti, il convegno ha lanciato un messaggio forte: ”La corruzione si può e si deve combattere”.

La via d’uscita dal tunnel dell’illegalità è nella semplificazione, secondo il Presidente dell’ACER Edoardo Bianchi: “La corruzione è un tema attuale, in tutta Italia, e riguarda tutti i comparti produttivi. E’ giusto che la si estirpi senza guardare in faccia a nessuno ma per fare ciò è necessaria un’amministrazione più snella e più semplice perchè è grazie alla farraginosità che alcuni giocano senza rispettare le regole”.

Su questo aspetto si è pronunciata anche Ida Angela Nicotra, Consigliere dell’Autorità Nazionale Anticorruzione: “C’è un filo rosso che tiene insieme la riforma degli appalti ed è la semplificazione attuata mediante maggiore trasparenza e prevenzione. Per fare ciò, in una logica di vigilanza collaborativa, abbiamo bisogno della collaborazione di tutti coloro che domani si troveranno ad applicare queste norme, sono le migliori voci per farci anche comprendere le distorsioni del passato al fine di migliorarle. Il sistema non può vivere cercando solo nella repressione del fenomeno corruttivo la panacea di tutti i mali, ma deve operare attraverso la prevenzione aiutando gli attori economici ad attuare le norme. Il nostro Paese ha bisogno di ritrovare fiducia preoccupandosi prima che i fatti corruttivi accadano perchè è l’unico modo per rimettere in sesto e rilanciare l’economia e il futuro dei giovani”.

Di grande importanza l’intervento del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, da qualche giorno insignito del riconoscimento di Abruzzese dell’anno: “L’illegalità è un fenomeno diffuso e corrosivo per l’economia del nostro Paese. Ma l’Italia si sta munendo di misure, sia preventive sia repressive, più efficaci per far fronte a questo problema con lo scopo di far crescere la cultura della legalità”.

Gli strumenti legislativi per contrastare la corruzione – che toglie ricchezza al Paese e fa pagare il prezzo più alto ai giovani – dunque ci sono. Altri sono in arrivo, come il nuovo codice degli appalti. Stando alle parole di Maurizio Gentile, Amministratore delegato, RFI: “Se si seguiranno le norme, senza deroghe e scorciatoie, il risultato potrà essere raggiunto in tempi più brevi”.

Il mondo delle imprese e delle professioni, però, deve fare la sua parte. Diana Cerini, docente alla Bicocca di Milano, ha esaminato il ruolo strategico delle assicurazioni nell’orientare le scelte del legislatore e nel contrastare la corruzione nel settore degli appalti pubblici come sentinella sulle attività di riciclaggio e il terrorismo.

Appalti pubblici e legalità: il ruolo degli operatori economici

OLIMPIA - Convegno "Costruire e Assicurare in tempo di crisi"

logo olimpia agencySi svolge presso il Centro Aurum di Pescara, il forum: “Appalti pubblici e legalità: il ruolo degli operatori economici”. Il convegno, organizzato da Olimpia Agency, in collaborazione con The European House– Ambrosetti, ospita il confronto tra operatori del settore e interlocutori istituzionali sul tema della legalità negli appalti pubblici e ruota intorno a quattro macrotemi: “Appalti pubblici e legalità”, “Giovani, domani, legalità”, “I costi della corruzione” e “La legalità negli appalti e nella imprese: attori e proposte”.

Si parte con la presentazione della ricerca che dà il titolo al forum. Commissionata da Olimpia Agency, e coordinata dalla prof.ssa Diana Cerini dell’Università degli Studi di Milano Bicocca (con i contributi della dott.ssa Silva, assegnista di ricerca presso l’università di cui sopra, della dott.ssa Annateresa Memola e della dott.ssa Valentina Gorla), lo studio rappresenta l’unione di due mondi fondamentali per lo sviluppo e la tutela dell’individuo e dei beni che lo circondano – il mondo dell’università e quello delle imprese – e si focalizza sul ruolo dell’assicurazione nei contratti di appalto a presidio della legalità.

Tale collaborazione ha consentito l’approfondimento delle diverse problematiche della normativa ed è spunto di dibattito in merito ad un possibile panorama di soluzioni tra operatori del settore, consumatori e interlocutori istituzionali. Come si evince dal titolo “Appalti e legalità: il ruolo degli operatori economici”, inoltre, si concentra sul ruolo che le imprese di assicurazioni e gli intermediari svolgono nel delicato compito di presidiare la legalità attraverso l’utilizzo degli strumenti contrattuali e operativi che l’ordinamento stesso identifica.

Olimpia Agency crede fermamente nel valore dei suoi clienti e vuole essere per loro un supporto costante e tout court: per questo motivo ritengo di fondamentale importanza uno studio che analizzi un tema così delicato, in cui le parti in gioco necessitano di essere tutelate e sostenute nel loro percorso – afferma Alessandro Di Virgilio, Amministratore Unico di Olimpia Agency – Abbiamo dunque deciso di investire in un studio che permetta un’ampia analisi dell’attuale panorama regolamentato dal Dlgs 12 aprile 2006, n. 163, affidando il lavoro alla Professoressa Cerini e alla sua equipe, avvalorando così l’imprescindibile attività di ricerca che l’università svolge. È un lavoro che fa luce sulla corruzione che corrode il sistema degli appalti, sottolineando quanto sia essenziale puntare sulla componente etica che caratterizza imprese di assicurazioni come la nostra per combattere tale illegalità”.

La Ricerca espone, con un’attenzione alle soluzioni praticate anche in sistemi giuridici stranieri, il ruolo delle imprese di assicurazione nel ridurre i rischi sistemici connessi all’illegalità e nel promuovere comportamenti etici (green insurance). L’assicurazione riveste, infatti, un’importanza fondamentale, offrendo degli spunti concreti rispetto alle possibilità di azione ed intervento della stessa anche nell’ambito degli appalti. Lo scopo è quello di individuare il ruolo e le modalità con cui il mondo assicurativo può contribuire a ridurre l’aspetto corruttivo, a vantaggio di una gestione trasparente e più efficace delle risorse economiche.

Da sempre impegnata nella valorizzazione del cliente grazie all’esperienza, alla competenza e alla professionalità maturate negli anni di lavoro, Olimpia Agency intende concentrarsi sulla propria componente etica per dare un ulteriore valore aggiunto ad un mercato in lotta tra corruzione e appalti macchiati di illegalità – conclude Di VirgilioLa ricerca è dunque per noi motivo e occasione per ampliare il nostro raggio di azione e diventare altresì un punto di riferimento per le istituzioni nel miglioramento del codice relativo agli appalti”.

Olimpia Agency sostiene l’università: nasce la ricerca per riconoscere il ruolo delle assicurazioni nell’intricato rapporto tra appalti e legalità

OLIMPIA - Convegno "Costruire e Assicurare in tempo di crisi" 1

logo olimpia agencyDall’unione di due mondi fondamentali per lo sviluppo e la tutela dell’individuo e dei beni che lo circondano, il mondo dell’università e quello delle imprese, prende vita il progetto di ricerca che si focalizza sul ruolo dell’assicurazione nei contratti di appalto a presidio della legalità.

La ricerca, commissionata da Olimpia Agency, è coordinata dalla prof.ssa Diana Cerini del Dipartimento dei Sistemi Giuridici all’Università degli Studi di Milano Bicocca, e si avvale dei contributi della dott.ssa Silva, assegnista di ricerca presso l’università di cui sopra, della dott.ssa Annateresa Memola e della dott.ssa Valentina Gorla. Tale collaborazione ha consentito l’approfondimento delle diverse problematiche della normativa ed è stato spunto di dibattito in merito ad un possibile panorama di soluzioni, che verranno illustrate nella giornata dell’11 dicembre durante il convegno che vedrà il confronto tra operatori del settore, consumatori e interlocutori istituzionali.

Lo studio, come si evince dal titolo “Appalti e legalità: il ruolo delle assicurazioni”, si concentra sul ruolo che le imprese di assicurazioni e gli intermediari svolgono nel delicato compito di presidiare la legalità attraverso l’utilizzo degli strumenti contrattuali e operativi che l’ordinamento stesso identifica.

Olimpia Agency crede fermamente nel valore dei suoi clienti e vuole essere per loro un supporto costante e tout court: per questo motivo ritengo di fondamentale importanza uno studio che analizzi un tema così delicato, in cui le parti in gioco necessitano di essere tutelate e sostenute nel loro percorso – afferma Alessandro Di Virgilio, Amministratore Unico di Olimpia Agency – Abbiamo dunque deciso di investire in un studio che permetta un’ampia analisi dell’attuale panorama regolamentato dal Dlgs 12 aprile 2006, n. 163, affidando il lavoro alla Professoressa Cerini e alla sua equipe, avvalorando così l’imprescindibile attività di ricerca che l’università svolge. È un lavoro che fa luce sulla corruzione che corrode il sistema degli appalti, sottolineando quanto sia essenziale puntare sulla componente etica che caratterizza imprese di assicurazioni come la nostra per combattere tale illegalità”.

La ricerca è inoltre occasione per inquadrare il ruolo dei comparti assicurativi all’interno della normativa sugli appalti pubblici, affinché essi siano coinvolti nel controllo diretto dei soggetti anche nelle fase preventiva e di esecuzione. L’obiettivo è quello di potenziare il valore delle assicurazioni a fronte della corruzione nei contratti di appalto, evidenziando l’efficacia di interventi mirati e identificando le possibili risposte di mercato.

Da sempre impegnata nella valorizzazione del cliente grazie all’esperienza, alla competenza e alla professionalità maturate negli anni di lavoro, Olimpia Agency intende concentrarsi sulla propria componente etica per dare un ulteriore valore aggiunto ad un mercato in lotta tra corruzione e appalti macchiati di illegalità – conclude Di VirgilioLa ricerca è dunque per noi motivo e occasione per ampliare il nostro raggio di azione e diventare altresì un punto di riferimento per le istituzioni nel miglioramento del codice relativo agli appalti”.

Welfare aziendale: Olimpia Agency Spa “cura” clienti e dipendenti con Aglea Salus

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%
Alessandro Di Virgilio

In tempi di crisi economica, con gli stipendi ridimensionati e i continui tagli al sistema sanitario, persino pensare alla propria salute può diventare un lusso. Tuttavia, anche nel nostro Paese esistono esempi virtuosi di aziende che si prendono cura del proprio personale. E’ il caso di Olimpia Agency Spa, guidata da Alessandro Di Virgilio – CEO dell’agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici – che ha deciso di rivolgersi ad Aglea Salus, Società di Mutuo Soccorso, per studiare un sussidio sanitario da riservare ai propri dipendenti e clienti.

L’impegno congiunto di Olimpia Agency Aglea Salus poggia su un concetto che si sta facendo sempre più strada anche in Italia: il welfare aziendale. Dietro questa espressione vive un modello di impresa responsabile, moderna, attenta ai dipendenti e alle loro famiglie, sulla scìa delle esperienze di successo che arrivano da contesti internazionali come gli Stati Uniti o il nord Europa.

 

Grazie alla convenzione stipulata con Aglea, i nostri dipendenti e presto i nostri clienti potranno usufruire di un pacchetto personalizzato che garantirà loro l’accesso e la fruizione di un sistema completo di assistenza sanitaria – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency – Siamo fermamente convinti che stia diventando necessario che le aziende puntino a sistemi di welfare concreti con lo scopo di venire incontro ai bisogni primari dei propri dipendenti, come quello dell’assistenza sanitaria, per supportarli nella vita di tutti i giorni”.

Un passo importante che trasmette una profonda presa di coscienza da parte di alcuni imprenditori italiani che, come Alessandro Di Virgilio, si sono resi capofila di un nuovo modello di imprenditoria basato sul benessere e su una migliore qualità della vita per coloro che contribuiscono a determinare il successo di un’azienda.

Sempre più spesso giungono dall’estero esempi virtuosi di welfare che le aziende studiano per i propri dipendenti – commenta Filippo Buono, Presidente della Società di Mutuo Soccorso Aglea SalusGli incrementi di produttività e motivazione sono più che tangibili. In Italia siamo di fronte a una grande opportunità e, allo stesso tempo, a una nuova sfida per l’impresa nostrana, chiamata a ridisegnare il rapporto con un mondo del lavoro che si evolve velocemente e, con esso, le necessità dei lavoratori. In questo, il ruolo delle Società di Mutuo Soccorso diventa più che mai strategico e funzionale per puntare al miglioramento delle condizioni lavorative nel nostro Paese.”

Nasce Olimpia Mediterranea sotto la guida di Daniela Cimino

Nasce Olimpia Mediterranea sotto la guida di Daniela Cimino

Daniela Cimino - Olimpia Mediterranea.jpegA partire dal 25 giugno, Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, espande la sua rete sul territorio nazionale con la nascita di Olimpia Mediterranea Srl, con sede in via Giovanni Porzio 4, presso il Centro Direzionale di Napoli.

La nuova realtà sarà guidata da Daniela Cimino, in veste di Amministratore Unico. Le attività di Olimpia Mediterranea rappresenteranno, insieme alla già consolidata filiale di Palermo guidata da Patrizia Sciabica, un volano per la valorizzazione e la concretizzazione del Gruppo nel bacino meridionale.

“Negli ultimi anni ho scelto di dare spazio all’iniziativa e allo spirito imprenditoriale dei giovani attraverso un vasto piano di sviluppo che trova il suo apice nella nascita di Olimpia Mediterranea – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia AgencyQuesto prova che in molte aziende illuminate l’impegno e la propensione al lavoro possono ripagare in termini di crescita professionale. Daniela Cimino è una risorsa valida alla quale abbiamo deciso di concedere il marchio Olimpia e la commercializzazione dei prodotti Olimpia Agency Spa”.

Classe ’83, calabrese, Daniela Cimino intraprende questa sfida professionale dopo un lungo e fruttuoso periodo da Sales Manager nell’area Grandi Clienti di Olimpia Agency: “Non posso che dirmi molto grata di quest’opportunità – commenta la Cimino Olimpia ha creduto in me permettendomi di muovere primi passi da professionista, in maniera autonoma, con Olimpia Mediterranea. Affronterò con determinazione la sfida sia perchè credo nella sana imprenditoria di Napoli e dell’intero sud sia per dimostrare che riporre fiducia nei giovani è una scelta vincente”.

Con all’attivo le due nuove filiali di Milano e Napoli, nel 2015, Olimpia Agency conferma un rinnovato impegno verso il Paese, al fianco delle eccellenze imprenditoriali italiane, basando il suo successo sull’efficienza di una struttura giovane, preparata e flessibile e riuscendo nella sfida di fortificare la collaborazione con partner di respiro internazionale.

Olimpia Agency: Margherita Vaccari nuovo Underwriter Car&Technological Risk

Olimpia Agency: Margherita Vaccari nuovo Underwriter Car&Technological Risk

IMG_0901Dopo una lunga esperienza nel settore costruzioni, Margherita Vaccari entra nella squadra di Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, con il ruolo di Underwriter Car & Technological Risk per la nuova sede milanese al fine di potenziarne la specializzazione nel ramo dei rischi tecnologici.

La tecnologia ha contribuito a velocizzare e semplificare molte attività produttive attraverso lo sviluppo di sofisticati e complessi impianti. Al contempo, è diventato essenziale per le imprese mettersi al riparo dai rischi, per l’uomo e per l’ambiente, che potrebbero derivare dall’utilizzo di questi stessi impianti e apparecchiature– spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency SpaFortificare la specializzazione di Olimpia in questo settore significa offrire ai nostri clienti e partner un valido supporto in un’ambito che finora ha stentato a trovare il corretto livello di assistenza”.

Vicentina, Classe ’69, Margherita Vaccari muove i primi passi in una compagnia assicurativa per poi dedicarsi a un’importante incarico nel settore costruzioni che l’ha consacrata, dopo circa 25 anni di attività, come massima esperta di risk management sul territorio nazionale.

Olimpia è una realtà giovane, dinamica e flessibile che è riuscita a difendere questa sua essenza in un periodo tanto delicato quanto difficile per l’intero comparto. E’ stato questo il motivo che mi ha spinta ad accettare questo nuovo incarico – afferma Margherita VaccariIl mio obiettivo sarà quello di portare all’interno e al servizio di Olimpia il know how e l’expertise maturati lungo il mio percorso professionale”.

A partire dal 1 giugno, Margherita Vaccari è entrata a pieno titolo nella famiglia di Olimpia Agency Spa Milano. “Grazie alle potenzialità di una professionista come Margherita – continua Di Virgilio – Siamo sicuri di poter consolidare la nostra leadership di mercato trasformando la sede di Milano in un autentico punto di riferimento per la sottoscrizione, assunzione ed emissione delle polizze car e rischi tecnologici”.

Sunday Business Cooking: da Olimpia Agency la formula per unire affari e buona tavola

Sunday Business Cooking: da Olimpia Agency la formula per unire affari e buona tavola

Sunday Business Cooking“I migliori affari si fanno a tavola”, suggeriva Oscar Wilde. Ma mentre all’estero il trend di pranzi e cene votati alle nuove opportunità professionali sfocia unicamente nella creazione di social network specializzati, nel nostro Paese si fa strada la consapevolezza che per associare la convivialità alle opportunità di networking è fondamentale favorire le interazioni personali, lontano dallo stress e dai ritmi frenetici della routine lavorativa.

Ne è un esempio il progetto Sunday Business Cooking, ciclo di appuntamenti organizzato da Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione specializzata nel ramo cauzioni, con lo scopo di stimolare la nascita di reti proficue di business attraverso le eccellenze enogastronomiche del made in Italy e le meraviglie paesaggistiche della Toscana.

Un’indagine condotta su un campione di 800 manager e imprenditori, equamente suddivisi tra uomini e donne di nord e sud Italia, ha recentemente dimostrato che la maggioranza dei nuovi rapporti di lavoro nasce durante incontri fuori dagli uffici. Nel 60% dei casi, ad influenzare la decisione finale, sono le indicazioni contestuali come la scelta del cibo e del vino a tavola (80%), perché indicative della personalità del futuro socio, collaboratore, cliente o fornitore.

Le relazioni intessute in un contesto differente da quello professionale, paradossalmente, sono destinate a garantire maggiori risultati perchè a mutare è la predisposizione nei confronti dell’interlocutore – spiega Alessandro di Virgilio, CEO di Olimpia AgencyLibero dal telefono che squilla e dagli impegni che affollano l’agenda, per ciascun manager confrontarsi su possibili partnership, opportunità di business e nuovi progetti è più semplice, soprattutto se a dominare la scena è la buona tavola”.

Per il secondo Sunday Business Cooking presso l’Hotel Rotelle a Torrita di Siena (SI), domenica 12 aprile, lo chef stellato Francesco Apreda ha coinvolto in qualità di assistenti chef gli ospiti, tenendo un vero e proprio laboratorio di cucina partecipativa alla scoperta dei piatti simbolo della tradizione italiana, proiettati verso nuove frontiere del gusto.

Tra gli ospiti, importanti professionisti del management italiano: Jason Smart di Elite Insurance CompanyPierluigi Bartolomei di Consorzio ElisAlessandro Guglielmi del Gruppo GuglielmiAndrea Denaro di DnseeChristian De Felice di AlmavivaAntonio Ciucci di IrcopDonatella Lotti di Consorzio Cooperative CostruzioniFrancesca De Sanctis di De Sanctis CostruzioniGiovanni De Pra di Tecnis S.p.a. Roberto Mangifesta del Gruppo Mangifesta e Fabio Bolletti Censi di Consorzio Infratech.

Olimpia Agency: le aziende puntino su cultura del lavoro, ricerca e investimenti da partner esteri

Olimpia Agency continua a crescere: nel 2015 premi per un valore di 13 milioni di euro e un rapporto sinistri premi inferiore al 10%

Alessandro Di VirgilioNonostante la recessione e le difficoltà finanziarie di piccole e medie imprese, Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, ha registrato nel 2014 importanti segnali di dinamismo ottenendo un +30% di premi, rispetto al 2012, per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro.

Da sempre fedele alla filosofia “employee friendly”, l’azienda leader nel ramo cauzioni e fidejussioni ha da poco annunciato di voler distribuire gli utili di profitto proprio tra i dipendenti:Mi sembrava la cosa più giusta da fare. Olimpia crea opportunità e vuole rendere partecipi i suoi dipendenti del successo conseguito perché ne sono essi stessi fautori – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency Spa”.

Con 59mila polizze stipulate, 45mila provvisorie emesse e un rapporto sinistri premi inferiore al 7% – contro l’oltre 80% della media nazionale di settore – l’azienda si conferma, infatti, leader di mercato per capacità di generare profitti e qualità del portafoglio clienti che vanta le principali eccellenze imprenditoriali.

“L’Italia vanta ancora aziende virtuose, pronte a mettersi in gioco costruendo il proprio vantaggio competitivo sul coraggio di scelte in controtendenza – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency Spa Olimpia è la prova che con impegno e valorizzazione del lavoro si può crescere, suscitando anche l’interesse di partner esteri interessati allo sviluppo del nostro Paese. Speriamo che, come noi, molte altre imprese scelgano di puntare sui propri dipendenti e seguire l’esempio di Bruno Cucinelli”.

Olimpia Agency, fresca del cambio ragione sociale da Società a responsabilità limitata a Società per azioni, ha basato il suo successo sull’efficienza di una struttura tecnica giovane, preparata e flessibile, riuscendo nella sfida di fortificare le partnership con i propri riassicuratori esteri.

Negli ultimi anni, inoltre, l’azienda si sta dedicando al finanziamento di progetti di ricerca, in collaborazione con l’Università Bicocca di Milano, contribuendo così allo studio delll’attuale sistema che regolamenta il settore immobiliare italiano con l’obiettivo di individuare i nodi critici e fornire agli operatori soluzioni percorribili sul piano legislativo ed organizzativo.

Sunday Business Cooking: da Olimpia Agency la formula per trasformare i piaceri della tavola in opportunità di networking

Sunday Business  Cooking: da Olimpia Agency la formula per trasformare i piaceri della tavola in opportunità di networking

Grande successo per il primo appuntamento con lo Chef stellato Francesco Apreda presso l’Hotel Rotelle a Torrita di Siena (SI)

“I migliori affari si fanno a tavola”, suggeriva Oscar Wilde. Ma mentre all’estero il trend di pranzi e cene votati alle nuove opportunità professionali sfocia unicamente nella creazione di social network specializzati, nel nostro Paese si fa strada la consapevolezza che per associare la convivialità alle opportunità di networking è fondamentale favorire le interazioni personali, lontano dallo stress e dai ritmi frenetici della routine lavorativa.

Ne è un esempio il progetto Sunday Business Cooking, ciclo di appuntamenti organizzato da Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione specializzata nel ramo cauzioni, con lo scopo di stimolare la nascita di reti proficue di business attraverso le eccellenze enogastronomiche del made in Italy e le meraviglie paesaggistiche della Toscana.

Un’indagine condotta su un campione di 800 manager e imprenditori, equamente suddivisi tra uomini e donne di nord e sud Italia, ha recentemente dimostrato che la maggioranza dei nuovi rapporti di lavoro nasce durante incontri fuori dagli uffici. Nel 60% dei casi, ad influenzare la decisione finale, sono le indicazioni contestuali come la scelta del cibo e del vino a tavola (80%), perché indicative della personalità del futuro socio, collaboratore, cliente o fornitore.

Le relazioni intessute in un contesto differente da quello professionale, paradossalmente, sono destinate a garantire maggiori risultati perché a mutare è la predisposizione nei confronti dell’interlocutore – spiega Alessandro di Virgilio, CEO del Gruppo OlimpiaLibero dal telefono che squilla e dagli impegni che affollano l’agenda, per ciascun manager confrontarsi su possibili partnership, opportunità di business e nuovi progetti è più semplice, soprattutto se a dominare la scena è la buona tavola”.

Ad inaugurare il ciclo di appuntamenti presso l’Hotel Rotelle a Torrita di Siena (SI), domenica 14 dicembre, lo chef stellato Francesco Apreda, che ha coinvolto in qualità di assistenti chef le signore ospiti, guidate dalla padrona di casa Diana Lunetta (moglie di Alessandro di Virgilio) tenendo un vero e proprio laboratorio di cucina partecipativa dal tema natalizio alla scoperta dei piatti simbolo della tradizione italiana, proiettati verso nuove frontiere del gusto.

Mentre le mogli seguivano con attenzione la lectio magistralis di Apreda, i mariti hanno degustato prodotti tipici toscani: dall’olio extravergine di oliva da coltivazione biologica Cimacolle dell’Azienda Agricola Ciucci ai vini Dè Ré della Cantina Tuscany Luxury di Francesco Belà.

Tra gli ospiti, importanti professionisti del management italiano: Claudio Salini di Ics Grandi lavori Spa, Antonio Ciucci di Ircop S.p.a. e Guglielmo Maio, Amministratore di Gruppo Maio con il suo Legal Advisor Lazzaro Di Trani.

Olimpia Agency cambia veste e rilancia Olimpia Insurance Broker

Olimpia Agency continua a crescere: nel 2015 premi per un valore di 13 milioni di euro e un rapporto sinistri premi inferiore al 10%

Alessandro Di VirgilioL’agenzia di sottoscrizione ha avviato il progetto che riunirà in un unico soggetto i prodotti offerti nel settore del risk management imprenditoriale

Olimpia Agency Spa, agenzia di sottoscrizione specializzata nel ramo cauzioni, si prepara ad intraprendere un processo di rinnovamento che punta a rafforzare il core business aziendale e a consolidare l’assetto identitario dell’intero Gruppo.

Il progetto, in fase di sviluppo, mira ad unificare nella già solida realtà Olimpia Insurance Broker i servizi di consulenza assicurativa e brokeraggio affidati in precedenza al ramo Olimpia Broker PMI che, a seguito della riorganizzazione aziendale, cesserà di esistere. Ciò si configura come il risultato di una lunga fase di maturazione delle competenze acquisite negli anni che sfocerà nell’intenzione di implementare e ridistribuire il know how all’interno del Gruppo stesso, prendendo le distanze da realtà esterne.

Alla base di questa scelta c’è la volontà di rafforzare l’identità e la solidità aziendale che hanno reso Olimpia uno dei leader di mercato nel campo assicurativo e fideiussorio – spiega Alessandro di Virgilio, CEO del Gruppo OlimpiaAbbiamo deciso, pertanto, di cessare la collaborazione con PMI Insurance Brokers, nonostante gli ottimi risultati ottenuti nel breve periodo di partnership. L’obiettivo finale è quello di rilanciare Olimpia Insurance Broker, la società di brokeraggio che rappresenta il primo mattone su cui poggia la solida realtà costituita dal Gruppo Olimpia. Il progetto mira, inoltre, a valorizzare le preziose risorse interne di cui disponiamo, per garantire gli ideali di continuità, affidabilità e trasparenza che ci consentiranno di condividere strategie etiche e professionali esclusivamente con partner che rispecchino i valori e lo spirito del Gruppo.”

Al rilancio di Olimpia Insurance Broker sarà, dunque, affiancata la chiusura del ramo Olimpia Broker PMI, nato nel 2012 con l’acquisizione delle azioni di maggioranza di PMI Insurance Brokers, broker generico nel campo assicurativo. Nel know how della rinnovata società, l’esperienza maturata nella consulenza e nel brokeraggio a 360 gradi con particolare attenzione ai settori specialistici di energia rinnovabile, arte, rischi ambientali, infortuni, trasporti ed RC professionali e all’analisi dei rischi aziendali per le piccole e medie imprese.

Prosegue, dunque, il percorso di crescita e sviluppo del Gruppo Olimpia, che sottolinea la propria sensibilità nel rispondere ai cambiamenti del mercato italiano, confermandosi una realtà consolidata e dal forte spirito innovativo in grado di interpretare il futuro del mondo assicurativo e fideiussorio.

Olimpia Agency diventa S.p.A.

Olimpia Agency diventa S.p.A.

Di VirgilioL’agenzia di sottoscrizione di Elite Insurance Company Ltd., leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, apre all’investimento di dipendenti e attori esterni

Dal 21 maggio Olimpia Agency, agenzia di sottoscrizione specializzata nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, cambia ragione sociale passando da Società a responsabilità limitata a Società per azioni.

Alla base di questa ristrutturazione aziendale, che rappresenta la naturale evoluzione di un Gruppo con obiettivi di grande rilievo, una chiara volontà di rivalutare la cultura d’impresa quale chiave di volta per reagire al delicato periodo che il Paese sta vivendo.

Il passaggio da S.r.l. a S.p.A. rientra nel piano di sviluppo e di continua crescita che da tempo stiamo sviluppando su più fronti, a partire dall’espansione sul territorio nazionale – dichiara Alessandro Di Virgilio, CEO Gruppo Olimpia Il raggiungimento di questo traguardo è frutto delle competenze e dell’impegno profuso da tanti giovani e brillanti professionisti che fanno di Olimpia una sana ed importante realtà Italiana che guarda al futuro con positività e fiducia”.

La patrimonializzazione di Olimpia Agency apre agli investimenti all’interno della società, sia da parte dei dipendenti sia di attori esterni e costituisce una scelta di responsabilità nei confronti delle oltre 2.500 aziende clienti al fianco delle quali il management della Società lavora con impegno e dedizione.

“Spero di riuscire a rendere Olimpia Agency Spa la casa di tutti coloro che amano il proprio lavoro – conclude Alessandro Di Virgilio, CEO Gruppo Olimpia – Nella speranza di un domani fatto di valori forti come professionalità e meritocrazia “.

Costruire e assicurare in tempi di crisi: 12600 imprese del settore edilizio in default

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%

Olimpia

  Dall’Università Bicocca i risultati della ricerca: “Il bilancio decennale della L. 210/2004 e del D.Lgs. 122/2005”

Le famiglie che investono i propri risparmi in un immobile ancora da costruire sono i soggetti più esposti. Olimpia Agency riunisce imprese, broker e consumatori per discutere limiti e potenzialità della regolamentazione edilizia e per individuare nuove soluzioni a garanzia delle famiglie

Tutelare gli acquirenti di immobili da costruire e individuare nuove soluzioni sul piano legislativo e organizzativo per risollevare il mercato dell’edilizia. Sono i temi principali del convegno “Costruire e assicurare in tempi di crisi. Come migliorare la fiducia e la sicurezza degli acquirenti di immobili”, organizzato da Olimpia Agency, agenzia di sottoscrizione leader del ramo cauzioni e rischi tecnologici, per riflettere sullo stato attuale del mercato immobiliare e sulla funzione sociale dell’assicuratore a salvaguardia delle famiglie italiane.

Da circa sei anni, gli investimenti nel settore sono in caduta vertiginosa. Oltre il 23% dei fallimenti avvenuti in Italia dal 2009 ad oggi riguarda l’edilizia per un totale di 12.600 imprese, 480 mila posti di lavoro persi – che salgono a quota 745 mila considerando anche i settori collegati77 mila famiglie coinvolte e un danno economico di circa 2 miliardi di euro (dati ANCE, dicembre 2013).

I soggetti maggiormente esposti ai rischi di default di queste imprese sono spesso le famiglie che investono i propri risparmi in un immobile ancora da costruire, ciò a causa di una normativa, prevista dalla legge 210/2004 e dal decreto lesgislativo 122/2005, insufficiente a garantire la protezione contro i rischi legati all’acquisto di un’abitazione. Ben l’88% dei costruttori/venditori, stando alle stime dell’Associazione Italiana Condomini, non rilascia alcuna garanzia fideiussoria all’atto della vendita, con gravi conseguenze per il sistema immobiliare.

In un momento di profonda crisi del settore è fondamentale che le imprese prendano coscienza della propria responsabilità sociale  – afferma Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia AgencyPer questo motivo abbiamo ritenuto indispensabile commissionare un’attività di ricerca scientifica che mettesse in luce le aree nevralgiche del mercato. Il prezioso supporto dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, inoltre, ci consente di inserire proposte e iniziative in un contesto concreto e, soprattutto, attuale, alla luce di una normativa che non sempre ha rispecchiato le esigenze degli investitori in questi ultimi dieci anni, mettendo in serio pericolo la stabilità economica di moltissime famiglie, oltre che di numerose aziende”.

Imprese, broker e consumatori si sono incontrati nella sala congressi del Boscolo Hotel di Milano per riflettere sulla gestione della compravendita di immobili. Punto di partenza, i risultati della ricerca “Il bilancio decennale della L. 210/2004 e del D.Lgs. 122/2005. Bilanci e prospettive”, coordinata dalla Prof. Avv. Diana Cerini, Professore Associato di Diritto Privato Comparato presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Si rivela, dunque, fondamentale il ruolo delle assicurazioni nel sensibilizzare imprese e costruttori a rispettare la normativa vigente. I numerosi casi di inadempienza, causati da uno scarso sistema sanzionatorio, hanno reso vano il ruolo del Fondo di Solidarietà (previsto dal d.lgs. 122/2005). Il Fondo si alimenta grazie al contributo percentuale proveniente dalla garanzia fideiussoria rilasciata dai venditori all’atto della stipula e copre i danni economici subìti dalle vittime dei fallimenti immmobiliari tra il 31/12/1993 ed il 21/07/2005. Ad oggi, infatti, il Fondo di Solidarietà presenta un budget di circa 62 milioni di euro, a fronte di un numero di richieste di indennizzo quantificabile in 800 milioni complessivi.

Ad aprire la giornata di interventi, Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency; sono intervenuti inoltre il Prof. Arch. Aldo Norsa, Professore presso l’Università Iuav di Venezia, la Prof. Avv. Diana Cerini, Professore Associato di Diritto Privato Comparato presso l’Università Bicocca di Milano, la D.ssa Federica Silva, Assegnista di Ricerca di Diritto Privato Comparato presso l’Università Bicocca di Milano, la D.ssa Luisa Crisigiovanni, Responsabile del Dipartimento Relazioni Esterne e Direttore dell’Associazione Altroconsumo, e l’Avv. Raffaele Gambardella, Presidente di Finworld S.p.a.

OLIMPIA AGENCY: NASCE OLIMPIA ADRIATICA SOTTO LA GUIDA DI LUIGI FLAVIANI

Expo 2015, Olimpia Agency una partnership per l'innovazione nell'agroalimentare

Luigi Flaviani managing director Olimpia AdriaticaL’agenzia di sottoscrizione consolida la sua leadership sul territorio nazionale ampliando la propria struttura nella zona adriatica con due sedi di riferimento, in Abruzzo e nelle Marche

A partire dal 1 gennaio, Olimpia Agency Srl, leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, espande la sua leadership sul territorio nazionale con Olimpia Adriatica, nuova realtà del Gruppo Olimpia guidata da Luigi Flaviani.

Olimpia Adriatica, con sede in Abruzzo (Roseto degli Abruzzi) e nelle Marche (Ascoli Piceno), è frutto di una lunga e produttiva collaborazione tra Olimpia ed Elite Insurance, di cui Olimpia Agency è agenzia di sottoscrizione dal 2012.

“Ho sempre riconosciuto nell’area adriatica potenzialità di mercato interessanti – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO Gruppo Olimpia – Negli ultimi sei anni, ho scelto di puntare molto su questo territorio supportando Mediterranea srl, la struttura di Luigi Flaviani. Scelta vincente questa – continua Di Virgilio – che ha portato il Gruppo Olimpia ad intraprendere un nuovo percorso, diversificando, non solo la commercializzazione dei suoi prodotti, ma soprattutto la presenza sul territorio attraverso la nascita di Olimpia Adriatica, prima partecipata del Gruppo”.

Lo scorso giugno, Flaviani ha raggiunto un’importante partnership con D.A.RePuglia (Distretto Agroalimentare Regionale) garantendo il sostegno del Gruppo Olimpia a cinque progetti per l’innovazione tecnologica per un valore di 43 milioni di euro. I risultati, inoltre, saranno diffusi in occasione di Expo 2015.

E’ grazie al sostegno e alla fiducia di Olimpia che la mia struttura è riuscita a radicarsi sul territorio consolidandosi come una realtà giovane, dinamica e flessibile, in grado di offrire ai nostri interlocutori prodotti alle migliori condizioni del mercato” afferma Luigi FlavianiManaging Director di Olimpia Adriatica.

Con Olimpia Adriatica, il Gruppo accresce la sua presenza su tutto il territorio nazionale già garantita dalle sedi di Palermo,Cassino e Verona. Proprio su quest’ultima, importante punto di riferimento per il Nord Italia, Olimpia ha deciso di puntare nel 2014.

Olimpia Agency lancia la Polizza a Garanzia del Rimborso iva

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%

logo olimpia agencyUn prodotto firmato Elite Insurance, di cui Olimpia è agenzia di sottoscrizione dal 2012

Da oltre 40 anni, è stata introdotta l’Imposta sul Valore Aggiunto, meglio nota come IVA. Da allora, tutti i soggetti che effettuano cessione di beni e prestazioni di servizi, devono versare all’erario l’imposta incassata e sono tenuti a presentare periodicamente, annualmente o trimestralmente,  una dichiarazione dell’IVA.

Se dalla dichiarazione risulta che l’IVA a credito è superiore all’IVA a debito, il soggetto ha il diritto di chiedere il rimborso dell’eccedenza. Nel caso in cui venga richiesto il rimborso anticipato, tale richiesta deve essere garantita da una polizza fideiussoria.

Proprio per andare incontro a questa esigenza, Olimpia Agency, agenzia di sottoscrizione leader del ramo cauzioni e rischi tecnologici, ha allargato la sua gamma di prodotti, introducendo le Polizze cauzionali a garanzia del Rimborso dell’IVA.

“Lo scopo di Olimpia è sempre stato quello di soddisfare le esigenze assicurative dei propri clienti e collaboratori, affiancandoli e monitorando costantemente il mercato – ribadisce Alessandro Di Virgilio, Amministratore Unico di Olimpia AgencyPer questo motivo abbiamo deciso di ampliare la nostra gamma di prodotti con la garanzia per il rimborso anticipato dell’IVA. E’ un nuovo traguardo che ci porta ad essere ancora più competitivi e diversificati nell’offerta”.

Il prodotto è firmato Elite Insurance, di cui Olimpia Agency è agenzia di sottoscrizione dal 2012, e grazie alla quale Olimpia è in grado di offrire i propri prodotti alle migliori condizioni del mercato.

La polizza cauzionale a garanzia del rimborso IVA garantisce che, in caso di accertamento IVA negativo, il credito liquidato, e i relativi interessi, vengano in tutto o in parte restituiti, procedendo alla escussione totale o parziale della garanzia.

La domanda di rimborso può essere presentata con procedura ordinaria, per gli importi superiori a 516.456,90 Euro, e con procedura semplificata per gli importi al di sotto di tale soglia. Per crediti IVA inferiori o pari a 5.164,57 Euro, invece, non è richiesta alcuna garanzia fideiussoria. La fideiussione per rimborso IVA è di durata triennale e non sono previste proroghe.

Aon e Olimpia Agency Srl, al via la nuova partnership

Aon e Olimpia Agency Srl, al via la nuova partnership

logo olimpia agencyNuova alleanza tra le due realtà specializzate nel ramo cauzioni. La sede di Torino di Aon si appoggerà gradualmente alla struttura tecnica di Olimpia Agency

Siglato l’accordo di collaborazione tra Olimpia Agency Srl, agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, e il Gruppo Aon, leader mondiale nel brokeraggio assicurativo. L’intesa, raggiunta lo scorso aprile, è volta a costruire una sinergia di know how e strutture tecniche tra le due realtà internazionali specializzate nel ramo cauzioni e rischi tecnologici e punta a fornire un servizio sempre più completo e competitivo ai clienti appartenenti al settore edilizio.

La partnership, fortemente cercata da entrambe le realtà, coinvolge Olimpia Agency Srl e la sede di Torino di Aon che farà da collettore delle richieste provenienti dalle altre strutture del broker britannico. L’appoggio delle Specialty Bond e Construction di Aon alla rete e alle competenze di Olimpia Agency sarà graduale, all’interno di una più ampia strategia pianificata per i prossimi mesi.

Il buon esito della trattativa è stato accolto con soddisfazione dal Vice Direttore Generale e Consigliere Delegato di Aon, Andrea Parisi, e dall’Amministratore Unico di Olimpia Agency Alessandro Di Virgilio, firmatari dell’intesa.

Crediamo fortemente nella necessità di costruire una rete competitiva a livello nazionale e internazionale – ha spiegato Alessandro Di Virgilio, Amministratore Unico di Olimpia Agency In un momento storico in cui la crisi economica ha destabilizzato e disorientato il mercato assicurativo, la partnership con le Specialty Bond e Costruction di Aon, nella persona di Roberto Vandelli, Specialty  Business Unit Director, rappresenta non solo un passo importante nel percorso di crescita del Gruppo Olimpia, ma soprattutto il completamento di una strategia volta alla ricerca della professionalità al servizio del cliente”.

Siamo veramente soddisfatti di aver chiuso questa collaborazione con Olimpia Agency – ha dichiarato Andrea Parisi, Vice Direttore Generale e Consigliere Delegato di AonIl mercato assicurativo ha necessità di professionisti del livello di competenza tecnica e concretezza di Alessandro Di Virgilio, in particolar modo in un settore come quello dell’Edilizia già sufficientemente colpito dalla crisi economica degli ultimi anni. Siamo certi che la collaborazione consentirà di offrire ai nostri clienti il necessario supporto per affiancarli nello sviluppo del loro business quotidiano”.

La prestigiosa collaborazione conferma il buon lavoro svolto nell’ultimo anno da Olimpia Agency, sempre più leader nel ramo cauzioni e rischi tecnologici. Dopo un incremento dei premi dell’84%, per un valore complessivo di 7.300.000 euro registrato nel 2012, il broker punta ad accrescere ulteriormente il suo fatturato, fino a raggiungere l’ambizioso obiettivo dei 10 milioni di euro di premi intermediati nel corso del 2013. Un risultato da raggiungere mantenendo elevata la qualità del portafoglio clienti, composto da piccole e medie imprese alle quali si stanno affiancando importanti realtà del settore edilizio; grazie all’efficienza di una struttura tecnica, giovane, preparata e flessibile, in grado di offrire i migliori prodotti, a tempi e condizioni uniche.

Expo 2015, Olimpia Agency una partnership per l’innovazione nell’agroalimentare

Expo 2015, Olimpia Agency una partnership per l'innovazione nell'agroalimentare

Olimpia Agency Expo 2015L’agenzia di sottoscrizione ufficializza il suo sostegno a cinque progetti per l’innovazione tecnologica in Puglia del valore di 43 milioni di euro. I risultati saranno diffusi nel 2015 all’Esposizione Universale (Expo 2015)

Dare il via a cinque grandi progetti per l’innovazione tecnologica in ambito agroalimentare, del valore complessivo di 43 milioni di euro parzialmente finanziati dal Miur e in grado di coivolgere le 4 università pubbliche della Puglia e una rete di oltre 60 imprese dell’agroalimentare pugliese. E’ questo l’obiettivo della partnership strategica raggiunta dall’agenzia di sottoscrizione Olimpia Agency e il Distretto Agroalimentare Regionale (D.A.Re. Puglia), la società consortile pugliese che gestirà la ricerca.

Sicurezza alimentare, packaging innovativo, processi di produzione ecosostenibili, validazione di alimenti funzionali. Sono solo alcuni dei temi che lo staff di D.A.Re. Puglia punta a sviluppare entro il 2015, quando i risultati, di grande prospettiva per l’intero comparto, saranno presentati all’Expo 2015 di Milano, organizzato proprio attorno al tema dell’innovazione nel settore alimentare.

I progetti, tutti e cinque classificati per la Puglia nelle prime sette posizioni della graduatoria emanata nel 2012 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca saranno finanziati per 34 milioni di euro dal Miur. Ben il 50% dei fondi saranno erogati in anticipo, in virtù della partnership con Olimpia Agency che prevede polizze cauzioni del valore totale di 17 milioni di euro.

Si tratta dei cinque migliori progetti in quest’ambito e siamo onorati di sostenere una società giovane e di valore – ha spiegato Alessandro Di Virgilio, amministratore unico di Olimpia Agency Segno che il nostro paese è ancora in grado di innovare e crescere. Il sostegno alle idee e al lavoro di società d’eccellenza nel settore della ricerca e dello sviluppo è uno dei valori fondanti del nostro business. Olimpia Agency, grazie all’apporto imprescindibile di Elite Insurance Company e dei suoi riassicuratori, continuerà a supportare le idee valide e l’innovazione, spinti dalla voglia di far ripartire la formazione e la ricerca in Italia”.

La partnership è stata raggiunta lo scorso giugno, dopo alcuni mesi di trattative che hanno coinvolto i responsabili del Distretto tecnologico D.A.Re., il presidente Gianluca Nardone, il direttore generale Antonio Pepe e Luigi Flaviani, responsabile per Olimpia Agency dell’Area Adriatica.

Nel dettaglio, i progetti verteranno su azioni e temi di grande prospettiva per il settore: dalla validazione di protocolli tecnologici e clinici per la produzione di alimenti funzionali, a soluzioni di packaging per il prolungamento della shelf-life degli alimenti in grado di garantire una conservazione più duratura e di permettere l’esportazione a lungo raggio; dai nuovi strumenti per il miglioramento della sicurezza alimentare, allo sviluppo di prodotti alimentari innovativi mediante soluzioni biotecnologiche, impiantistiche e tecnologiche, nonché alla promozione di processi ecosostenibili per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari pugliesi.