Skip to main content

DEMO DAY DI LVENTURE GROUP: PRESENTATE SEI NUOVE STARTUP

LVenture Group

Pubblico delle grandi occasioni nell’Hub dell’innovazione di LVenture Group per il primo Demo Day del 2019: l’evento di lancio delle startup che hanno terminato con successo l’ultimo programma di accelerazione di LUISS EnLabs, l’acceleratore nato da una joint venture con l’Università LUISS e supportato dai partner Wind, BNL Gruppo BNP Paribas, Accenture e Sara Assicurazioni.

DEMO DAYSei le nuove startup di LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul MTA di Borsa Italiana che investe in startup digitali, presentate ad una platea selezionata di investitori, rappresentanti delle corporate e alla stampa. Il portafoglio della società conta più di 60 startup, che hanno raccolto in questi anni oltre 49 milioni di euro, di cui oltre 13 milioni di euro investiti direttamente da LVenture Group e 36 milioni di euro provenienti da investitori terzi.

Questo Demo Day si svolge dopo un anno molto intenso per LVenture Group, che ha visto la definizione di 3 exit e l’avvio di importanti partnership con Hatcher+, fondo VC di Singapore, Facebook e, a seguito dell’ingresso di Futura Invest – veicolo di investimento di Fondazione Cariplo – nel capitale sociale della società, di un accordo strategico con Cariplo Factory. Le startup che oggi presentiamo hanno grandi potenzialità di crescita e siamo particolarmente orgogliosi perché alcuni dei Founder sono giovani talenti italiani formati all’estero e tornati appositamente in Italia per partecipare al nostro programma di accelerazione. Questo conferma la sua eccellenza, riconosciuta ormai a livello internazionale grazie al grande lavoro svolto in questi anni dal nostro team. Sicuramente questi nuovi talenti, insieme al rafforzamento del nostro ecosistema,porteranno le startup a crescere e generare valore ancora più rapidamente”,

ha commentato Luigi Capello CEO di LVenture Group e Founder di LUISS EnLabs.

Sul palco dell’evento riflettori puntati su soluzioni innovative per diversi settori di mercato:dagli e-sport al revenue management nel settore alberghiero, dalla digitalizzazione del settore degli eventi alla completa automatizzazione dei servizi di help desk e customer service per le aziende, sino alla disintermediazione del calciomercato e al marketplace per gli affitti a medio e lungo termine.

Le sei startup del Demo Day presentate da Augusto Coppola, Managing Director di LUISS EnLabs sono:

GEC, il più grande network di e-sport in Italia che regola la scena del gaming competitivo e ha sviluppato Getpro, la piattaforma di video-corsi sugli e-sport prodotti dai migliori videogiocatori;

Lybra Tech, piattaforma di revenue management che consente agli hotel di vendere i loro servizi al prezzo che massimizza i ricavi,grazie all’algoritmo proprietario basato sull’intelligenza artificiale;

Parcy, piattaforma che digitalizza il settore degli eventi, consentendo ai professionisti del settore di gestire preventivi e fatture, ricevere pagamenti e monitorare i progressi dei propri progetti completamente online;

Pigro, piattaforma che, grazie all’intelligenza artificiale,automatizza il servizio di help desk e customer service per le aziende, offrendo loro assistenti virtuali “chiavi in mano”;

Tiro libre, piattaforma digitale dove squadre, calciatori e procuratori interagiscono con le più recenti offerte di mercato ed entrano in contatto diretto per negoziare le loro richieste, rendendo il calcio mercato attivo tutto l’anno;

Zappyrent, marketplace che permette ai proprietari di appartamenti e stanze di affittare in modo veloce, sicuro e senza commissioni, incrociando la domanda con la richiesta da parte degli inquilini, che possono usufruire di tour virtuali in 3D per visitare l’alloggio in ogni momento.

AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS

AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS 3

AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS 3Si è tenuto martedì 10 aprile presso l’edificio WeGil in Trastevere il Gran Finale di AI WorkLab, il programma di incubazione sull’intelligenza artificiale lanciato da LVenture Group in partnership con BNL Gruppo BNP Paribas, BNP ParibasCardif, Sara Assicurazioni, Cerved Group e Payback.

Nel corso dell’evento le startup che hanno concluso il programma hanno avuto la possibilità di presentare i loro progetti imprenditoriali basati sulla tecnologia AI ad una folta platea composta da rappresentanti delle corporate, istituzioni e stampa specializzata.

Il programma, svolto nell’ambito delle iniziative di Open Innovation promosse da LVenture Group, ha visto la presentazione di 220 candidature con un roadshow (nei mesi di ottobre e novembre in collaborazione con le aziende partner) che ha toccato le città di Torino, Trento, Pisa, Roma e Napoli, arrivando a far visionare dal vivo 35 progetti diversi.

AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS
Luigi Capello, CEO di LVenture Group e Founder di LUISS Enlabs

Siamo particolarmente soddisfatti del successo di AI WorkLab, per l’elevato numero di candidature e per le potenzialità raggiunte dalle startup selezionate. Il programma ha puntato sull’intelligenza artificiale come strumento di innovazione nel mondo delle corporate e il grande interesse suscitato dimostra come il tema sia fondamentale per la competitività delle aziende – ha affermato Luigi Capello, CEO di LVenture Group e Founderdi LUISS ENLABS introducendo l’evento – La collaborazione con i nostri partner, in un settore in costante crescita e strategico per il futuro, conferma il posizionamento di LVenture Group ai vertici dell’innovazione”.

Delle 10 startup selezionate per il percorso di AI WorkLab, 9 sono riuscite a concludere il programma, presentando i propri progetti, tutti realizzati nell’ambito di settori specifici legati all’intelligenza artificiale (InsurTech, Document & Data Management, Customer Behaviour, Cybersecurity):

  • AI Med è un’assistente vocale per la salute domestica che, sulla base dei dati raccolti tramite IOT, indossabili ed elaborati dal motore AI, avvisa le persone sulle possibili malattie future;
  • Getcoo ha sviluppato DART (Direct Acquisition and ReTrieval), una tecnologia proprietaria di intelligenza artificiale per il Content-Based Image Retrieval (CBIR) che rispetto a soluzioni concorrenti identifica specifici oggetti e non categorie;
  • MultiplAI utilizza la tecnologia AI nel settore sanitario, focalizzandosi sulla complessa integrazione di dati multimodali percreare nuove conoscenze ed identificare con certezza quali terapie e farmaci produrranno i risultati più efficaci per i singoli pazienti;
  • MyMedReport è una piattaforma cloud crittografata efficientemente connessa con utente, laboratorio di analisi privato e medico curante che offre un servizio di gestione completa ed intelligente delle analisi ematiche;
  • Pigro offre assistenti virtuali per il customer care, in grado di rispondere fino al 70% delle richieste senza alcun intervento umano, recuperando le risposte dai set di dati esistenti;
  • Priya è il primo dispositivo multisensoriale dotato di AI che si prende cura dei bambini fin dai primi giorni di vita, monitorando continuamente il loro stato di benessere e avvisando prontamente il genitore in caso di necessità con allerte dettagliate, in tempo reale, sullo smartphone;

    AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS 2
    Roberto Paura presenta Priya
  • Secretairy è un chatbot che permette di ricevere automaticamente report personalizzati semplicemente tramite messaggi o email, migliorando così l’efficienza delle aziende;
  • TrueYou fornisce un’accurata analisi psicometrica della personalità degli utenti, usando i loro profili social per abbinare con efficacia personalità compatibili e aiutando così ad avere interazioni più significative e senza incomprensioni;
  • Verse è una piattaforma che utilizza crowdsourcing e blockchain per permettere ad ogni AI di imparare a conversare in maniera più equa ed efficiente, fornendo alle persone la proprietà sul loro lavoro e alle aziende strumenti essenziali per creare intelligenze artificiali migliori.

Con il programma AI WorkLab le startup hanno ricevuto un grant e seguito un percorso di tre mesi che, attraverso il sostegno operativo del team di esperti di LVenture Group, LUISS ENLABS e delle aziende partner, ha trasformato idee innovative in veri e propri progetti imprenditoriali:

Siamo riusciti a sviluppare progetti che, partendo da una fase embrionale, sono oggi in grado di affrontare il mercato e di presentarsi alle corporate e agli investitori – ha affermato Augusto Coppola, Managing Director di LUISS ENLABS Su questo aspetto il coinvolgimento dei nostri partner è stato fondamentale, grazie alla loro capacità di individuare opportunità di supporto ai progetti stessi. Allo stesso modo, sono convinto che il programma abbia contribuito ad evidenziare l’apporto fornito dai percorsi di Open Innovation nel campo dell’innovazione e della crescita delle imprese, specie in un settore come quello dell’intelligenza artificiale, già oggi di grande rilievo e che acquisirà un ruolo sempre più centrale nel futuro”.

AI WORKLAB: PRESENTATE LE STARTUP CHE HANNO CONCLUSO IL PROGRAMMA DI INCUBAZIONE LANCIATO DA LVENTURE GROUP E LUISS ENLABS 1
Augusto Coppola presenta le 9 startup che hanno concluso il programma di incubazione AI Worklab