Skip to main content

OPERATION SMILE SCEGLIE SPENCER & LEWIS PER LA SOCIAL STRATEGY E IL MEDIA DIGITALE

OPERATION SMILE SCEGLIE SPENCER & LEWIS PER LA SOCIAL STRATEGY E IL MEDIA DIGITALE 3

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus affida le attività di comunicazione sui canali social e di pianificazione media digitale a Spencer & Lewis, agenzia di PR e comunicazione integrata associata a PR HUB di Assocom.

Compito principale di Spencer & Lewis è quello di gestire i canali di comunicazione online della Fondazione – Facebook, Twitter e Instagram – e di curare le digital PR per sviluppare una narrativa coerente e integrata sui diversi social media in grado di diffondere i valori caratterizzanti, l’identità e il commitment globale della realtà. Le attività digital punteranno, inoltre, a informare il pubblico online dei numerosi progetti portati avanti da Operation Smile Italia Onlus attraverso l’ideazione di campagne solidali ad hoc che avranno l’obiettivo di coinvolgere la community e attivarla, supportando così anche le iniziative di fundraising e donazione.

Questo incarico conferma la fiducia di Operation Smile alla creatività, all’expertise e al know-how del nostro team

afferma Giorgio Giordani, Presidente di Spencer & Lewis, che aggiunge

Comunicare l’impegno della Fondazione è un compito estremamente delicato. La sfida non è soltanto quella di sensibilizzare l’opinione pubblica ma anche costruire un flusso tematico che metta insieme l’universo medico-scientifico e quello sociale. Siamo onorati di continuare a collaborare con questa importante realtà e viviamo con grande entusiasmo lo sviluppo strategico e quotidiano del progetto”

La sinergia tra la  Fondazione Operation Smile Italia Onlus e Spencer & Lewis ha già ottenuto un grande risultato con la campagna #SmilingOnion diventata da subito virale: ha ottenuto 3.5 milioni di visualizzazioni sui social media, oltre 1 milione tra interazioni e condivisioni, per un totale di circa 130 milioni di visualizzazioni tra mobile, uscite tv e pubblicazioni stampa. Il successo di #SmilingOnion culmina con la vittoria del primo premio nella categoria “Charity, Fundraising e CSR” al Grand Prix Relational Strategies del 2017 e l’argento nella categoria “Cause, Charity non-profit marketing” dell’IMC Award 2018.

Fondazione Operation Smile Italia Onlus è parte di un’organizzazione umanitaria internazionale formata da una rete di migliaia di medici volontari, infermieri ed altri operatori sanitari impegnati quotidianamente in missioni e progetti di cura per migliorare la qualità della vita e restituire il sorriso a bambini affetti da malformazioni cranio-facciali, palatoschisi e labiopalatoschisi, provenienti da circa 60 Paesi poveri del mondo. In Italia è attiva con i progetti “Smile House”, “Un Mare di Sorrisi” e “World Care Program”.

Smiling Onion: la campagna solidale di Operation Smile Italia Onlus si aggiudica il GrandPrix 2017

Smiling Onion

#SmilingOnion: la campagna solidale di Operation Smile Italia Onlus si aggiudica il GrandPrix 2017

Ideata da Klein Russo, Spencer & Lewis e IsayWeb, l’iniziativa benefica Smiling Onion divenuta virale sul web si è aggiudicata il primo premio nella categoria Charity/Fundraising/CSR

Si chiama International GrandPrix Relational Strategies 2017 ed è il premio promosso da TVN Media Group, in partnership con Assocom e PR Hub, per celebrare le più efficaci tecniche di comunicazione del relational marketing.

Tra i premiati di questa edizione, conclusasi con la cerimonia di premiazione di ieri, 27 novembre, presso il FiftyFive di Milano, anche la campagna Smiling Onion: la prima cipolla che non fa piangere, che si è aggiudicata il primo premio nella categoria Charity/Fundraising/CSR (Corporate Social Responsibility).

L’iniziativa, ideata dalla creative community KleinRusso con il supporto dell’agenzia di Relazioni Pubbliche Spencer & Lewis e della digital agency IsayWeb, nasceva con lo scopo di sensibilizzare il pubblico sulle malformazioni al volto quali la labioschisi (più comunemente nota come labbro leporino), la palatoschisi e la labiopalatoschisi, patologie particolarmente diffuse nei Paesi più poveri del mondo, ma con diversi casi presenti anche in Italia, dove è attiva la Smile House di Milano.

L’idea alla base della campagna prendeva spunto da una semplice verità: affettare una cipolla stimola il pianto. Da qui la sfida lanciata da Operation Smile: tagliare una cipolla senza piangere. Un concetto semplice e diretto che è esploso sui social network grazie al supporto di Ivan Zaytsev, unitosi attivamente alla causa di Fondazione Operation Smile Italia Onlus lanciando la sfida su Facebook. L’atleta ha condiviso un video che lo ritraeva durante il taglio della cipolla, coinvolgendo altri nomi del mondo dello spettacolo e rendendosi, in seguito, protagonista del reveal ufficiale dell’operazione, in diretta su TGCOM24. In pochissimo tempo la voce si è sparsa e Smiling Onion è diventata una sfida virale: da Francesco Totti a Carlo Verdone, da Alessandro Cattelan a Jovanotti, passando per Fiorello e tanti altri personaggi del mondo dello sport, della cultura, della musica e dello spettacolo.

Una sfida che ha rapidamente appassionato centinaia di utenti. A contribuire al successo della campagna, infatti, sono stati soprattutto gli incredibili numeri generati, riassunti nel video proiettato durante la cerimonia di premiazione:

Un risultato che, da un lato, ha posto una normale cipolla a icona della missione quotidiana di Operation Smile, dall’altro lato ha permesso alla Fondazione e alle tre agenzie coinvolte di ottenere un prestigioso riconoscimento che ha posto la creatività e il messaggio di Smiling Onion come punto di riferimento per le campagne di social responsibility a livello nazionale e internazionale.

CREDITS CREATIVI
Chief Innovation Officer: Sandro Volpe
Innovation Director and Creative Manager: Antonio Fatini
Creative Director: Pietro Mandelli
Art Director: Simone Macciocchi Salerni
Copywriter: Eleonora Sofi
Project Manager: Elettra Filardo
Digital Strategist: Ralph Di Segni
Pr & Media Relations Strategist: Aurelio Calamuneri