Skip to main content

Cosa mangiano gli italiani? La classifica di HelloFood svela i segreti di chi ordina a domicilio

Cosa mangiano gli italiani? La classifica di HelloFood svela i segreti di chi ordina a domicilio

HelloFood - Prodotti più ordinati in ItaliaItalia patria di pizza, pasta e mandolino? Pizza sì, ma non solo. Il nostro Paese sta sempre più ampliando i suoi gusti in fatto di cucina e a dimostrarlo sono i risultati della recente statistica relativa agli ordini effettuati dagli italiani su HelloFood, piattaforma online di ordinazioni a domicilio. Tra le cucine più richieste, infatti, subito dopo quella tradizionale italiana – al primo posto con il 43% degli ordini – si posizionano quella mediorientale (29%), quella asiatica (25%) e la cucina greca, al quarto posto con il 3% delle preferenze totali.

Grazie al contributo dei 120 mila utenti registrati nelle 20 città e nei 30 comuni italiani in cui HelloFood ha portato la sua cloche arancione, è stato possibile definire il profilo gastronomico degli utenti del Belpaese:  in testa ai piatti più richiesti c’è ovviamente la Pizza – con il 39% degli ordini – e nello specifico la sempreverde Pizza Margherita.

Nonostante il legame con i classici intramontabili, da Nord a Sud, quando si ordina a domicilio si preferisce variare, sperimentando nuovi gusti e sapori: “Le abitudini degli italiani a tavola stanno cambiando sulla spinta di nuovi stili di vita e dei mutamenti sociali ed economici – commenta Christian Sarcuni, AD di HelloFood Si vanno, dunque, modificando o sostituendo le consuetudini alimentari per lasciare, ad esempio, il passo al cibo multietnico. Ciò si rispecchia anche negli ordini a domicilio ed è sorprendente scoprire che spesso l’evoluzione più radicale dei palati sia avvenuta in città che posseggono una cultura gastronomica molto forte”.

Si scopre, infatti, che il kebab è riuscito a spodestare il sushi a Milano – sono il 40% le comande totali a favore del rivale mediorientale – e che ha fatto capitolare anche i palati ferraresi (37%) e senesi (31%). Oppure, che in città ai poli opposti dello stivale, quali Palermo e Trento, spopola la cucina cinese con una speciale passione per gli involtini primavera. Ed è curioso scoprire che è proprio il capoluogo trentino ad effettuare la spesa più alta per singolo ordine: 18 € contro una media nazionale di 15 €. A Genova e Firenze, invece, sono sempre più richiesti i piatti della cucina giapponese.

Tra le città più affezionate alla pizza troviamo sorprendentemente Padova e Bologna, forse in relazione all’alta concentrazione di studenti, seguite da Parma e da Pescara. Restano ben saldi alle proprie radici, i cittadini di Roma, Pescara e Napoli, dove supplì, arrosticini e frittatine sbaragliano la concorrenza con il 34% degli ordini effettuati.

Fanalino di coda per gli ordini registrati su HelloFood la cucina greca, che si posiziona però al primo posto tra le preferenze a Pavia e Perugia, città con  il più alto numero di richieste per il gyros pita.

Hai fame? C’è HelloFood: on air lo spot firmato Artcore

Hai fame? C’è HelloFood: on air lo spot firmato Artcore

10Hai fame? HelloFood!”. Questo il claim che lancia sul piccolo schermo  l’applicazione mobile di HelloFood, la piattaforma online di food delivery per ordinare a domicilio in maniera comoda, veloce e conveniente, 24 ore su 24, ogni tipo di pietanza. Lo spot, realizzato da Artcore, è stato diretto da David Autunnale, Art Director di HelloFood. La distribuzione è affidata al centro media Maxus.

Ideato nei formati da 15’’ e da 30’’, il commercial è pianificato per la messa in onda sulle emittenti televisive generaliste e satellitari. E’, infatti, on air dal 4 novembre al 20 dicembre sui canali principali di Mediaset, Sky e Discovery.

Il messaggio che HelloFood vuole inviare è chiaro: hai fame? Ordina con noi! Lo spot racconta una normale serata tra amici, in cui il protagonista si ritrova sommerso di volantini ma non riesce ad ordinare la pizza. La soluzione è allora presto servita: “Ordina da HelloFood! – suggeriscono gli amici – È un servizio facile e veloce: inserisci il tuo indirizzo, scegli il locale che preferisci e ordina quello che vuoi!”. La campagna si concentra, dunque, sul punto di forza del brand: è la soluzione ideale per chi non ha voglia di cucinare, ha il frigo vuoto o semplicemente vuole vedere esauditi i propri desideri culinari senza doversi mettere ai fornelli.

L’obiettivo è rafforzare l’awareness del marchio HelloFood, evoluzione di PizzaBo, startup bolognese nata nel 2009 e diventata ben presto un’istituzione nel capoluogo emiliano, replicandone il successo su scala nazionale. Il network, in continua crescita, ha già all’attivo oltre 120 mila utenti registrati ed è presente in 19 città (Bologna, Padova, Pisa, Parma, Ferrara, Genova, Torino, Pavia, Trento, Verona, Milano, Firenze, Siena, Perugia, Pescara, Roma, Napoli, Bari e Palermo) con una selezione di più di mille ristoranti e una vasta scelta di cucine: dalla pizza al sushi, dalla piadina all’hamburger, passando per il bio e il vegan.