Skip to main content

Roma: contro stalking e violenze nasce lo sportello “Io Donna”

Non categorizzato - 16 Dicembre 2009

stemma_romaPresentato a Ostia un servizio volto a fornire assistenza e appoggio alle donne che intenderanno avvalersene, con particolare riguardo alle più giovani.

Roma, 16 dicembre 2009 – In Italia il 31,9% delle donne è stata vittima di una violenza fisica o sessuale nel corso della vita: il 18,8% ha subito violenze fisiche, il 23,7% ha subito violenze sessuali di cui il 4,8% stupro o tentato stupro (un milione di donne). Il 5,4% delle donne di età compresa tra i 16 e i 70 anni è stata vittima di violenza nell’ultimo anno solare: tale percentuale corrisponde a 1.150.000 donne (Fonte: Ministero degli Interni).

L’Associazione Culturale “The Corner”, impegnata da sempre in attività di carattere socio–culturale, per contrastare queste problematiche, ha ideato lo sportello “Io Donna”, un progetto volto a fornire assistenza e appoggio alle donne che intenderanno avvalersene, con particolare riguardo alle più giovani (tra i 16 e i 25 anni) che in un’età critica della vita, quale il passaggio dall’adolescenza alla vita adulta, possono incontrare le maggiori difficoltà.

Il progetto è stato presentato oggi ad Ostia alla presenza di Giacomo Vizzani, Presidente del Municipio XIII, Fabrizio  Santori, Presidente Commissione Speciale Politiche per la Sicurezza Urbana del Comune di Roma, Monica Picca, Vice Presidente della Commissione alle Politiche Sociali del Municipio XIII, Andrea Pizzuti, Presidente sell’Associazione Culturale “The Corner” e Flavia Campanello, Psicologa.

Nonostante l’emancipazione femminile avvenuta negli ultimi decenni abbia portato la società moderna ad una consapevolezza più civile e matura del ruolo della donna, i fenomeni di rigetto o di negazione della condizione femminile sono ancora molto marcati. Così come le conseguenti forme di intimidazione, persecuzione, violenza fisica, psicologica, economica, sessuale e i continui episodi di  stalking. Questa pressione, psicologica prima che fisica, determina spesso fragilità, insicurezze, panico, indeterminatezza riguardo al proprio futuro e alla propria condizione.

“La nascita di uno sportello psicologico a favore delle donne del territorio dimostra il grande impegno da parte del sindaco Alemanno nella tutela del gentil sesso, che molto spesso è vittima di ingiustizie e soprusi. – dichiara Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza del Comune di RomaDa oggi tutte le donne residenti nel XIII Municipio avranno la possibilità di confrontarsi gratuitamente con esperti e professionisti, rigorosamente donne, portando avanti le loro istanze familiari, personali e lavorative potendo contare sempre sul sostegno e l’aiuto  del Comune di Roma e del Municipio XIII. Tale progetto è la testimonianza di come l’attenzione verso le donne sia sempre più alta, sia a livello locale, che nazionale, non solo per le questioni relative alle violenze perpetrate ai danni delle donne su cui l’amministrazione capitolina sta investendo molte energie”.

In questa cornice, grazie all’ausilio di esperti psicologi qualificati ed altamente specializzati, lo sportello mira a offrire un servizio di ascolto e di consulenza  garantendo anonimato e diritto alla riservatezza. A questa attività principale si affianca un’attività volta a sensibilizzare e informare il territorio, la platea delle potenziali destinatarie del servizio e i soggetti coinvolti nel settore sociale e assistenziale.

"Sono contenta ed entusiasta dell’apertura di questo sportello perché il XIII municipio vive un momento storico molto difficile per il genere femminile. – commenta Monica Picca, Vice Presidente della Commissione alle Politiche Sociali del Municipio XIII – La problematica più importante è quella della disgregazione familiare che porta le donne a vivere dei momenti difficili sia dal punto di vista economico sia da quello psicologico. Sul territorio si tratta della seconda grande struttura che si apre in favore delle donne. Ci auguriamo e speriamo che sia solo il punto di partenza per aumentare l’aiuto e il sostegno per le donne su tutto il territorio".

Lo sportello “Io Donna” sarà a disposizione delle donne che ne vorranno usufruire per un periodo di 6 mesi per 4 ore settimanali. Verrà inoltre prodotto materiale informativo in cui saranno spiegate le problematiche che vengono più comunemente affrontate in sede di consulenza psicologica alla donna, quali sono i rimedi e cosa fare e quali numeri chiamare

altrenews

MASTERCHEF TEAM BUILDING - HUMAN PLUS
MASTERCHEF TEAM BUILDING Anche Settembre è arrivato e con lui tutte quelle…
Scopri di più
Human Plus. La regata del XII Spencer Day
Qui in Spencer & Lewis crediamo nello Human Plus e costruiamo il…
Scopri di più
Kozel arriva in Italia:
Tradizione, ospitalità e collaborazione i valori di Kozel La birra ceca più…
Scopri di più