Skip to main content

SARA ASSICURAZIONI: LIQUIDAZIONE SINISTRI PIU’ VELOCE E RIDUZIONE DELLE FRODI ASSICURATIVE GRAZIE ALL’ACCORDO CON WHOOSNAP

SARA ASSICURAZIONI: LIQUIDAZIONE SINISTRI PIU’ VELOCE E RIDUZIONE DELLE FRODI ASSICURATIVE GRAZIE ALL’ACCORDO CON WHOOSNAP 3

Velocizzare i tempi della liquidazione sinistri e ridurre le frodi assicurative: questi i principali risultati che potranno essere conseguiti da Sara Assicurazioni grazie all’accordo in via di finalizzazione sottoscritto con Whoosnap, startup lanciata dalla holding LVenture Group, per l’utilizzo della piattaforma Insoore.

SARA ASSICURAZIONI: LIQUIDAZIONE SINISTRI PIU’ VELOCE E RIDUZIONE DELLE FRODI ASSICURATIVE GRAZIE ALL’ACCORDO CON WHOOSNAP 2

Sara, Compagnia assicuratrice ufficiale dell’ACI, è la prima in Italia ad avvalersi di Insoore per effettuare – in real time e on demand – l’ispezione fotografica nelle fasi pre-assuntive (nuova stipula o rinnovo di polizza). Insoore permetterà di certificare lo stato del veicolo in ottica antifrode, consentendo comparazioni nel tempo sulle sue condizioni. Gli assicurati che decideranno di far ispezionare il proprio veicolo riceveranno invece uno sconto sul costo della polizza, così come previsto dal DDL sulla concorrenza.

“La tecnologia è un formidabile abilitatore – afferma Alberto Tosti, Direttore Generale di Sara Assicurazionie la relazione privilegiata avviata con LVenture Group ci permette di osservare e sfruttare le opportunità che il mondo delle start up ci offre per migliorare il servizio e la customerexperience dei nostri assicurati”.

Whoosnap, ha creato la piattaforma Insoore per mettere in contatto compagnie assicuratrici e aziende di fleet management con migliaia di esperti e periti professionisti, pronti, grazie a un’App mobile e web, a realizzare in tempo reale la documentazione fotografica di un veicolo.

Siamo davvero orgogliosi di iniziare la nostra collaborazione con Sara Assicurazioni, che da subito si è dimostrata pronta ad accogliere questo processo di innovazione”, afferma Enrico Scianaro, CEO di Whoosnap. “Con Sara andremo a lavorare su una fase importante del ciclo di vita di una polizza, quella della stipula, che rappresenta il momento durante il quale si stabilisce il rapporto di fiducia tra il cliente e la compagnia. L’obiettivo di questa partnership è quello di incentivare la trasparenza tra Sara e i propri assicurati, intervenendo su due fronti: da un lato riducendo il rischio da frode e dall’altro abbassando il costo della polizza per gli assicurati”.

Secondo Luigi Capello, CEO di LVenture Group:

Questa collaborazione tra Whoosnap, startup in cui crediamo come investitori e Sara Assicurazioni, partner strategico per le nostre attività, ci rende particolarmente soddisfatti in quanto conferma la nostra capacità di creare valore per le corporate”.

Grazie a Insoore i tempi di gestione di un sinistro vengono significativamente ridotti, garantendo così un importante risparmio in termini economici: dai 20 giorni mediamente richiesti dagli attuali flussi delle compagnie a meno di 24 ore. Diversi sono, inoltre, i vantaggi per gli assicurati, tra cui la compilazione del modulo CAI in fase di sinistro, un prezzo della polizza commisurato al reale stato del veicolo, una liquidazione del danno in tempi brevissimi.

Il servizio, una volta partito, sarà operativo in 40 agenzie Sara Assicurazioni presenti in 5 città (Roma, Milano, Bologna, Firenze, Torino).

Costruire e assicurare in tempi di crisi: 12600 imprese del settore edilizio in default

Olimpia Assicurazioni: rapporto sinistri/premi al 4,85% mentre l'andamento nazionale è fermo al 60%

Olimpia

  Dall’Università Bicocca i risultati della ricerca: “Il bilancio decennale della L. 210/2004 e del D.Lgs. 122/2005”

Le famiglie che investono i propri risparmi in un immobile ancora da costruire sono i soggetti più esposti. Olimpia Agency riunisce imprese, broker e consumatori per discutere limiti e potenzialità della regolamentazione edilizia e per individuare nuove soluzioni a garanzia delle famiglie

Tutelare gli acquirenti di immobili da costruire e individuare nuove soluzioni sul piano legislativo e organizzativo per risollevare il mercato dell’edilizia. Sono i temi principali del convegno “Costruire e assicurare in tempi di crisi. Come migliorare la fiducia e la sicurezza degli acquirenti di immobili”, organizzato da Olimpia Agency, agenzia di sottoscrizione leader del ramo cauzioni e rischi tecnologici, per riflettere sullo stato attuale del mercato immobiliare e sulla funzione sociale dell’assicuratore a salvaguardia delle famiglie italiane.

Da circa sei anni, gli investimenti nel settore sono in caduta vertiginosa. Oltre il 23% dei fallimenti avvenuti in Italia dal 2009 ad oggi riguarda l’edilizia per un totale di 12.600 imprese, 480 mila posti di lavoro persi – che salgono a quota 745 mila considerando anche i settori collegati77 mila famiglie coinvolte e un danno economico di circa 2 miliardi di euro (dati ANCE, dicembre 2013).

I soggetti maggiormente esposti ai rischi di default di queste imprese sono spesso le famiglie che investono i propri risparmi in un immobile ancora da costruire, ciò a causa di una normativa, prevista dalla legge 210/2004 e dal decreto lesgislativo 122/2005, insufficiente a garantire la protezione contro i rischi legati all’acquisto di un’abitazione. Ben l’88% dei costruttori/venditori, stando alle stime dell’Associazione Italiana Condomini, non rilascia alcuna garanzia fideiussoria all’atto della vendita, con gravi conseguenze per il sistema immobiliare.

In un momento di profonda crisi del settore è fondamentale che le imprese prendano coscienza della propria responsabilità sociale  – afferma Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia AgencyPer questo motivo abbiamo ritenuto indispensabile commissionare un’attività di ricerca scientifica che mettesse in luce le aree nevralgiche del mercato. Il prezioso supporto dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, inoltre, ci consente di inserire proposte e iniziative in un contesto concreto e, soprattutto, attuale, alla luce di una normativa che non sempre ha rispecchiato le esigenze degli investitori in questi ultimi dieci anni, mettendo in serio pericolo la stabilità economica di moltissime famiglie, oltre che di numerose aziende”.

Imprese, broker e consumatori si sono incontrati nella sala congressi del Boscolo Hotel di Milano per riflettere sulla gestione della compravendita di immobili. Punto di partenza, i risultati della ricerca “Il bilancio decennale della L. 210/2004 e del D.Lgs. 122/2005. Bilanci e prospettive”, coordinata dalla Prof. Avv. Diana Cerini, Professore Associato di Diritto Privato Comparato presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca.

Si rivela, dunque, fondamentale il ruolo delle assicurazioni nel sensibilizzare imprese e costruttori a rispettare la normativa vigente. I numerosi casi di inadempienza, causati da uno scarso sistema sanzionatorio, hanno reso vano il ruolo del Fondo di Solidarietà (previsto dal d.lgs. 122/2005). Il Fondo si alimenta grazie al contributo percentuale proveniente dalla garanzia fideiussoria rilasciata dai venditori all’atto della stipula e copre i danni economici subìti dalle vittime dei fallimenti immmobiliari tra il 31/12/1993 ed il 21/07/2005. Ad oggi, infatti, il Fondo di Solidarietà presenta un budget di circa 62 milioni di euro, a fronte di un numero di richieste di indennizzo quantificabile in 800 milioni complessivi.

Ad aprire la giornata di interventi, Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency; sono intervenuti inoltre il Prof. Arch. Aldo Norsa, Professore presso l’Università Iuav di Venezia, la Prof. Avv. Diana Cerini, Professore Associato di Diritto Privato Comparato presso l’Università Bicocca di Milano, la D.ssa Federica Silva, Assegnista di Ricerca di Diritto Privato Comparato presso l’Università Bicocca di Milano, la D.ssa Luisa Crisigiovanni, Responsabile del Dipartimento Relazioni Esterne e Direttore dell’Associazione Altroconsumo, e l’Avv. Raffaele Gambardella, Presidente di Finworld S.p.a.

OLIMPIA AGENCY SRL, +84% DI PREMI INTERMEDIATI NEL 2012 “MA L’EDILIZIA è IN CRISI, INTERVENGA IL GOVERNO”

OLIMPIA AGENCY SRL, +84% DI PREMI INTERMEDIATI NEL 2012 "MA L'EDILIZIA è IN CRISI, INTERVENGA IL GOVERNO"

logo olimpia agency

L’agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd registra 7.300.000 euro di premi e 30mila polizze provvisorie in un anno. Alessandro Di Virgilio lancia un appello al governo

Olimpia Agency Srl, agenzia di sottoscrizione della Elite Insurance Company Ltd, conferma la sua leadership nel ramo cauzioni e rischi tecnologici con un incremento dei premi nel 2012 di oltre l’84% rispetto all’anno precedente e un aumento del 34% delle polizze provvisorie stipulate nello stesso periodo. Complessivamente, i premi del 2012 raggiungono il valore di 7.300.000 euro, mentre i premi relativi alle sole polizze provvisorie, quasi 30mila, perfezionate lo scorso anno, superano la quota di 1.135.000 euro. E’ cresciuto, inoltre, il ruolo dell’Agenzia nel settore degli appalti pubblici, con polizze C.A.R “ex Dlgs 163/2006 e s.m.i” stipulate per quasi 430mila euro. Per tutto il 2012, infine, il rapporto sinistri premi dell’agenzia è stato pari a zero, con nessun sinistro messo a portafoglio.

Una crescita di fatturato ottenuta mantenendo elevata la qualità del portafoglio clienti di Olimpia Agency Srl, composto da piccole e medie imprese e alle quali si stanno affiancando importanti realtà del settore edilizio, e grazie all’efficienza di una struttura tecnica, giovane, preparata e flessibile, che ha permesso di offrire i migliori prodotti, a tempi e condizioni uniche.

edilizia

Un risultato raggiunto nonostante la congiuntura economica allarmante, in un anno in cui il settore delle costruzioni è stato colpito dalla crisi più grave dal dopoguerra a oggi. I permessi di costruire relativi all’edilizia residenziale hanno registrato una contrazione del 21,8% nel primo semestre del 2012 (dati Istat), con conseguente crollo del numero degli addetti e aumento dei fallimenti fino alla cifra record di 9.500 imprese nei primi nove mesi dell’anno scorso. A peggiorare la situazione, il calo degli investimenti complessivi nelle costruzioni del 25,8% nei cinque anni precedenti il 2012. (Dati Ance)

“Il crollo del comparto edilizio è ormai sistematico e non si intravedono segnali di ripresa – dichiara Alessandro Di Virgilio, amministratore unico di Olimpia Agency Srl – La nostra preoccupazione come operatori del settore va aldilà dell’eventualità di pagamento dei sinistri, il rischio è che lo stallo possa compromettere definitivamente l’intero sistema economico. Per questo chiediamo al futuro Governo e alle istituzioni interventi urgenti e misure specifiche a favore delle imprese e dell’intero comparto, per fermare una dispersione di investimenti e posti di lavoro che ha coinvolto anche i colossi dell’edilizia”.

[tweetsearch q=”edilizia” lang=”it” result_type=”popular” limit=3]

L’offerta di Olimpia Agency Srl, specializzata in polizze fideiussorie e rischi tecnologici, è modulata proprio per venire incontro alle difficoltà economiche attuali delle imprese del settore edilizio, tramite l’attribuzione di funzioni e specializzazioni ben precise allo scopo di ottimizzare le procedure e migliorare il servizio proposto.

Olimpia Agency Srl punta ad accrescere ulteriormente il suo fatturato per raggiungere l’ambizioso obiettivo dei 10 milioni di euro di premi intermediati nel corso del 2013 e rafforzare la partnership con Elite Insurance Company Ltd in un contesto di mercato difficile. Gli obiettivi di crescita saranno perseguiti per canali interni, proseguendo lungo la stessa strategia che si è rivelata vincente nel 2012,  e tramite nuove e importanti collaborazioni con i broker leader di mercato.